Alimentazione e nuoto

Il ricambio energetico nel nuotatore

(Andrea Cogorno)

 

I fattori che condizionano l'apporto calorico necessario ad un individuo sono 5:

  • il metabolismo basale che si può definire come l'energia che si consuma per le funzioni vitali a riposo;

  • il consumo calorico necessario per processi di accrescimento;

  • il consumo calorico richiesto per la termoregolazione del nostro corpo attorno ai 37°C;

  • il consumo calorico richiesto per l'attività  alimentare stessa;

  • il consumo calorico dipendente dall'attività  muscolare.

  •  

     

    Da questo elenco si può facilmente dedurre che l'apporto calorico totale varierà  a seconda dell'età  biologica, del sesso e di molti altri fattori. Ad esempio nel nuoto il consumo di energia aumenta con la velocità  e varia a seconda dello stile praticato; inoltre a parità  di massa corporea le donne hanno un minor dispendio energetico dovuto alla maggior quota di grasso che favorisce il galleggiamento. Dato per scontato che i nostri atleti hanno bisogno di un maggior apporto calorico dovuto all'intensa attività  muscolare a cui sono sottoposti quasi quotidianamente, quali sono le loro reali necessità  nutrizionali?

  • QUALITA' intesa come origine, preparazione, conservazione e metodo di cottura dei cibi. Sarebbe meglio evitare cibi surgelati o a lunga conservazione e le pietanze non dovrebbero essere eccessivamente elaborate infatti sughi particolarmente pesanti o intingoli troppo grassi peggiorano e rallentano la digestione.

  • QUANTITA'. In generale un atleta dovrebbe mangiare di più rispetto ad un soggetto sedentario, ma tale quantità  può varire sensibilmente da individuo a individuo in base a molteplici fattori come l'età , il sesso, il metabolismo.

  • MODALITA' DI ASSUNZIONE intesa come il numero di pasti nell'arco della giornata, suddivisione dei principi nutrienti tra i vari pasti e rapporto tra i pasti e l'attività  fisica (se devo nuotare alle 14 quando e cosa mangio ?).

  • Questi principi hanno come finalità  quella di migliorare la digestione, l'assorbimento e l'utilizzazione dei principi nutritivi. Il classico pasto comprensivo di tutti gli elementi (primo, secondo, contorno, frutta e dolce) comporta una digestione più lunga che non una dieta dissociata.

     

    [Continua]

     

     

     

    Se hai gradito il nostro articolo fai una donazione a Nuotomania.it tramite Pay-Pal. Anche pochi euro sono sufficienti per sostenere le spese di mantenimento del portale.

     

    Nuotomania.it non è in alcun modo responsabile degli eventuali danni fisici o psichici indotti da una cattiva esecuzione degli esercizi proposti. L'utente che esegue quanto proposto lo fà  sotto la sua responsabilità  sollevando Nuotomania.it e il suo proprietario da qualsiasi responsabilità  civile o penale.