Tecnica del nuoto: premessa

La potenza è nulla senza il controllo. Questa frase possiede sicuramente una elevata valenza sportiva più che pubblicitaria (ndr pubblicità  pneumatici Pirelli di qualche anno fa) spiegando in 7 parole l'importanza della tecnica in uno sport come il nuoto . Nel nuoto infatti, come in molti altri sport, l'evoluzione delle capacità  motorie coordinative rappresenta la base da cui partire per una buona evoluzione tecnica dell'atleta. Quanto più ricco e preciso sarà  il bagaglio di percezione sensoriale del movimento sviluppato e tanto più fine sarà  il controllo e la regolazione del movimento che ne consegue. Lo sviluppo delle capacità  coordinative è quindi strettamente associato con la concomitante evoluzione delle capacità  senso-percettive. L'evoluzione della coordinazione può avvenire solo attraverso una esecuzione cosciente e corretta del movimento,

 

infatti la ripetizione meccanica di movimenti automatizzati (per i quali non è più necessario l'intervento cosciente) non può in alcun modo arricchire il bagaglio senso-percettivo e quindi non può incrementare le capacità  coordinative. Solo lo sforzo che un atleta realizza per far coincidere il proprio programma motorio con il risultato ottenuto (integrazione) può indurre un corretto incremento delle capacità  coordinative motorie che si riflette in un conseguente miglioramento tecnico della nuotata. Il corretto allenamento delle capacità  coordinative, sarà  ricco e variegato, con difficoltà  progressivamente crescenti. Considerando poi che il nuoto è uno sport ciclico di resistenza alla forza ad elevata valenza coordinativa, capiamo come il bagaglio tecnico di un atleta (e quindi la sue capacità  coordinative) posa, più che in altri sport, influenzare il grado di utilizzazione delle potenzialità  energetiche offerte dall'organismo. Questo vuol dire che un atleta molto allenato (quindi con capacità  condizionali molto sviluppato) ma dal bagaglio tecnico scarso avrà  prestazioni sicuramente inferiori di un individuo poco allenato ma da con un ottimo bagaglio tecnico. [Continua]

 

 

Se hai gradito il nostro articolo fai una donazione a Nuotomania.it tramite Pay-Pal. Anche pochi euro sono sufficienti per sostenere le spese di mantenimento del portale.

 

Nuotomania.it non è in alcun modo responsabile degli eventuali danni fisici o psichici indotti da una cattiva esecuzione degli esercizi proposti. L'utente che esegue quanto proposto lo fà  sotto la sua responsabilità  sollevando Nuotomania.it e il suo proprietario da qualsiasi responsabilità  civile o penale.