Non hai eseguito l'accesso.

Annuncio

#1 12-10-2010 16:14:32

fioretom993
New member
Registrato: 12-10-2010
Messaggi: 4

Prime lezioni di nuoto

Ciao Ragazzi, scusate le poche righe magari stupide o già affrontate in qualche altra discussione.
Il punto è questo: è la seconda volta che vado in piscina e ho preferito iniziare tutto da 0, anche perchè davvero non è che sia poi tanto bravo nel nuotare..Comunque sia, scivolo basso, acqua che mi arriva al petto, tutto va alla grande. Seconda lezione, acqua che mi arriva al collo, sempre nello scivolo basso, Panico totale. Vi spiego un pò perchè..innanzitutto la respirazione: bevo..
Secondo motivo, anzi, più che altro è una domanda.. quando non posso darmi la spinta dal bordo ma devo tornare a cagnolino e/o dorso e/o scivolo con battuta di gambe, come devo fare? devo spingermi dal fondo della piscina per alzare i piedi? E se sì, così facendo, non troverò difficoltà quando passerò allo scivolo alto? Grazie a tutti! smile

Non in linea

 

#2 12-10-2010 18:38:00

marina
moderatore
da: Palermo
Registrato: 28-02-2008
Messaggi: 5800
Sito web

Re: Prime lezioni di nuoto

cosa intendi per scivolo?ma galleggi bene??hai un istruttore??
spinta scivolo dal muretto verso avanti ma c'è un modo per farlo che se non galleggo bene diventa difficilissimo..


Il mio nickname è Marina ma in realtà sono Maria Pia

Non in linea

 

#3 13-10-2010 00:38:26

stefano '62
Moderator
Registrato: 08-06-2009
Messaggi: 6127

Re: Prime lezioni di nuoto

Io ho capito,parla dello scivolamento a pancia sotto.
La prima volta lo ha fatto in acqua bassa e gli è venuto bene.
La volta seguente nell'acqua alta,e ha avuto problemi.
Bè si tratta di una cosa normalissima e frequentissima (un must).
Facendolo in acqua bassa è più facile perchè risulta facile posizionare i piedi correttamente,magari con un saltino.
Invece in acqua alta i piedi sono lontani dal punto in cui dovranno poggiare,il saltino è difficile e aggrapparsi al maniglione con una mano mentre l'altra si posiziona in avanti disturba gli equilibri (io lo chiamo scivolamento a scimmia) e molti cominciano a dondolare di qua e di la.
In più il fatto che l'acqua sia alta produce tensione e rigidità
Traduzione:se lo scivolamento in acqua bassa ti viene e in acqua alta no,significa che hai ancora dei grossi problemi di ambientamento e di galleggiamento.
Si risolvono con molti esercizi di apnea o nuoto subacqueo,di respirazione e di galleggiamento.

Ciao

Non in linea

 

#4 13-10-2010 00:51:02

Betty
Member
Registrato: 12-10-2010
Messaggi: 37

Re: Prime lezioni di nuoto

secondo voi e' corretto respirare a stile ogni 2 poi ogni 3 bracciate? Io mi ci trovo bene perche' ho bisogno di prendere aria piu' frequentemente ( ebbene si: fumacchio un po'). grazie se mi rispondete


fai fatica che ti passa!!!

Non in linea

 

#5 13-10-2010 01:05:35

stefano '62
Moderator
Registrato: 08-06-2009
Messaggi: 6127

Re: Prime lezioni di nuoto

C'è una discussione in proposito in cui spiego a puntino il perchè respirare di frequente non conviene mai,se si eccettua il caso di nuotate ad elevata intensità.
Questione di
-) iperventilazione
-)carico di anidride carbonica non espulsa
-) disturbo degli equilibri della nuotata
-) deficit di percezione della spinta
-) tecnica di sopravvivenza invece che di efficacia ed efficienza.
Il fatto che fumi è ininfluente,quando si impara a nuotare bisogna imparare prima in apnea,almeno mezza vasca o 15 secondi o una quindicina di bracciate;solo dopo conviene sviluppare la respirazione laterale,facendola ogni 7 od 8 bracciate,poi col tempo passare a 6 o 7 e piano piano calare.
Questo è il mio sistema,e garantisco che funziona.

Leggi qua
http://www.nuotomania.it/public/forum/u … 86&p=1
http://www.nuotomania.it/public/forum/u … hp?id=1187
http://www.nuotomania.it/public/forum/u … 16&p=1

Non in linea

 

#6 13-10-2010 14:40:45

alexshark76
New member
Registrato: 13-10-2010
Messaggi: 2

Re: Prime lezioni di nuoto

Ciao Ragazzi, ho 34 anni, sono alto 184 cm per 80 kg di peso, e volevo esporvi qualche mia perplessità. Premesso che non sono stato mai un gran nuotatore, ho iniziato da circa un mese un corso di nuoto(2 volte a settimana). Premetto che sono un neofita e che a mala pena conoscevo lo stile libero con grossi problemi di respirazione. L'istruttore ha pensato bene , dopo 3 o 4 lezioni di sottopormi ad allenamenti per me molto intensi (non meno di 35 vasche in 40 minuti) suddivise in stile libero (15 vasche), dorso (10) e dorso solo gambe(10). Premetto che sono lentissimo di gambe e faccio una fatica enorme (per capirci assolutamente maggiore rispetto ai 15 km di corsa che faccio 2,3 volte a settimana). Ancora, vado in affanno nello stile libero per problemi di respirazione fin da subito. La notte successiva al nuoto mi capita di svegliarmi  e di non riuscire più a prendere sonno ed in più mi è comparso un dolore al collo dal lato che uso per la respirazione ed alla bassa schiena. Il nuoto mi è stato consigliato per piccoli problemi alla bassa schiena  ( lieve protrusione). Ho provato a parlare con l'istruttore esponendo i miei problemi di respirazione e di tecnica ma non mi ha risposto se non con frasi del tipo. " Dobbiamo capire che quando si nuota bisogna abbandonare i pensieri" e più in generale il suo approccio all'insegnamento è quasi per nulla teorico (Nei 40 minuti si nuota quasi sempre eccezion fatta per un pò di riposo). Ho cercato di colmare le mie lacune attraverso la lettura di questo ottimo sito, ma non sempre è facile tradurre la teoria in pratica o percepire i propri errori. Secondo voi tutto ciò fa parte di una normale iter di insegnamento o c'è qualcosa di anomalo. Se continuo cosi abbandonerò questo sport cosa che non vorrei.

Non in linea

 

#7 13-10-2010 14:58:59

ippocampo
Member
Registrato: 18-11-2009
Messaggi: 895

Re: Prime lezioni di nuoto

Ci sono tantissime persone che si avvicinano al nuoto per problemi di schiena e li risolvono, questo forum è pieno di testimonianze! Purtroppo sei incappato male, il tuo istruttore dovrebbe innanzitutto correggerti la tecnica, il nuoto fa miracoli se si nuota bene, altrimenti no! ...Mannaggia! Prima di abbandonare del tutto (sarebbe un vero peccato), non potresti provare altre piscine, corsi, istruttori? Lascio la parola agli esperti Marina e Stefano ...se poi mandassi anche un tuo video big_smile

Non in linea

 

#8 13-10-2010 16:00:47

alexshark76
New member
Registrato: 13-10-2010
Messaggi: 2

Re: Prime lezioni di nuoto

Purtroppo non ho il video. Provo a descrivere. Nello stile effettuo bene il movimento con le braccia, dalla presa, alla trazione, alla spinta, al recupero. Ho una gambata scarsa quasi nulla. Una volta l'istruttore ci ha fatto utilizzare la tavoletta con testa fuori dall'acqua e da li i problemi alla schiena che secondo me ho inarcato in misura eccessiva, riuscendo a mala pena a completare quattro vasche( 3/4 di vasca per la precisione), una per volta intervallate da poco riposo. La respirazione è la nota dolente. Vado subito (pur soffiando sott'acqua) in affanno e per recuperare aria tendo a sollevare la testa sbilanciando il corpo e costringendo il braccio ad un faticoso recupero che peggiora la mia respirazione.  L'istruttore  forse mi osserva ma non mi ha mai detto nulla, neppure quando non riesco a completare la singola vasca. Inutile dire che non credo sia  un problema di resistenza, perchè  al mare con maschera e boccaglio, quindi senza problemi di respirazione, nuoto con continuità il crawl senza alcun problema ed anche in apnea riesco a completare quasi senza fatica una vasca.
Nel dorso l'istruttore non mi ha mai spiegato il movimento subacqueo della mano che ho ricostruito attraverso video vari e le  spiegazioni del forum. Il movimento delle braccia non è continuo (un braccio aspetta l'altro). Nell'uscita della mano dall'acqua  cerco di uscire col mignolo ma ancora con scarsi risultati (ne conseguono ancora copiosi schizzi in faccia), ma forse qui un pò di tempo devo concedermelo. La mia traiettoria di avanzamento non è sempre dritta. La gambata è scarsa. Ora mi chiedo se un istruttore osserva qualcuno nuotare cosi in corsia dovrebbe correggere la sua tecnica attraverso un pò di teoria e qualche esercizio mirato o continuare a farlo nuotare con sempre maggiore intensità (che tra l'altro non riesco più a sostenere visto che ieri sera mi è venuto un dolore al costato zona destra) cosi male sperando che un giorno migliori da solo? La mia domanda potrebbe sembrare retorica, in realtà non ho risposte certe ed ho rispetto per la professionalità altrui, allo stesso tempo voglio esprimere il disagio di chi ci sta capendo poco.
La rana mi riesce bene ma non serve per i miei problemini alla schiena!!!!!!
Saluti Ale

Non in linea

 

#9 13-10-2010 16:35:16

marina
moderatore
da: Palermo
Registrato: 28-02-2008
Messaggi: 5800
Sito web

Re: Prime lezioni di nuoto

io resto senza parole davanti alla testimonianza che abbiamo tanti colleghi cialroni...quello che dovrebbe fare o no lo sa bene,almeno mi auguro
la rana nuotata lentamente e molto scivolata,può aiutarti a distendere il tratto lombare! smile


Il mio nickname è Marina ma in realtà sono Maria Pia

Non in linea

 

#10 13-10-2010 20:30:12

stefano '62
Moderator
Registrato: 08-06-2009
Messaggi: 6127

Re: Prime lezioni di nuoto

alexshark76 ha scritto:

Ciao Ragazzi, ho 34 anni, sono alto 184 cm per 80 kg di peso, e volevo esporvi qualche mia perplessità. Premesso che non sono stato mai un gran nuotatore, ho iniziato da circa un mese un corso di nuoto(2 volte a settimana). Premetto che sono un neofita e che a mala pena conoscevo lo stile libero con grossi problemi di respirazione. L'istruttore ha pensato bene , dopo 3 o 4 lezioni di sottopormi ad allenamenti per me molto intensi (non meno di 35 vasche in 40 minuti) suddivise in stile libero (15 vasche), dorso (10) e dorso solo gambe(10). Premetto che sono lentissimo di gambe e faccio una fatica enorme (per capirci assolutamente maggiore rispetto ai 15 km di corsa che faccio 2,3 volte a settimana). Ancora, vado in affanno nello stile libero per problemi di respirazione fin da subito. La notte successiva al nuoto mi capita di svegliarmi  e di non riuscire più a prendere sonno ed in più mi è comparso un dolore al collo dal lato che uso per la respirazione ed alla bassa schiena. Il nuoto mi è stato consigliato per piccoli problemi alla bassa schiena  ( lieve protrusione). Ho provato a parlare con l'istruttore esponendo i miei problemi di respirazione e di tecnica ma non mi ha risposto se non con frasi del tipo. " Dobbiamo capire che quando si nuota bisogna abbandonare i pensieri" e più in generale il suo approccio all'insegnamento è quasi per nulla teorico (Nei 40 minuti si nuota quasi sempre eccezion fatta per un pò di riposo). Ho cercato di colmare le mie lacune attraverso la lettura di questo ottimo sito, ma non sempre è facile tradurre la teoria in pratica o percepire i propri errori. Secondo voi tutto ciò fa parte di una normale iter di insegnamento o c'è qualcosa di anomalo. Se continuo cosi abbandonerò questo sport cosa che non vorrei.

E' vero che per imparare bisogna fare della pratica e non della teoria,però fare pratica NON significa assolutamente fare vasche su vasche;significa invece che la pratica ti aiuta l'istruttore a farla prendendoti idealmente "per mano" adattando il lavoro sulla base di ciò che sei in grado di fare.
Ai nuovi istruttori insegnamo che l'allievo deve raggiungere il maggior grado di rilassamento possibile,però insegnamo anche che è compito dell'istruttore portarceli,quindi un istruttore che invece che capire che hai un evidente bisogno di lavorare sulle basi invece che ammazzarti di fatica,come se l'apprendimento del nuoto fosse una questione di forza (e non lo è),lo prenderei da parte a fargli un bel "discorsino"....
Purtroppo troppi istruttori non capiscono che il nuoto si può INSEGNARE in soli dieci metri e ti buttano a vedere se sopravvivi fino in fondo all'ultima vasca.
Cambia istruttore.

Non in linea

 

#11 13-10-2010 21:49:43

marina
moderatore
da: Palermo
Registrato: 28-02-2008
Messaggi: 5800
Sito web

Re: Prime lezioni di nuoto

esatto smile


Il mio nickname è Marina ma in realtà sono Maria Pia

Non in linea

 

#12 13-10-2010 23:16:01

stefano '62
Moderator
Registrato: 08-06-2009
Messaggi: 6127

Re: Prime lezioni di nuoto

ippocampo ha scritto:

Lascio la parola agli esperti Marina e Stefano ... big_smile

Ne approfitto per precisare che io e Marina più che "esperti" (qualunque cosa voglia dire) siamo tecnici brevettati in materia come ce ne sono tanti altri,con una bella esperienza certamente,ma niente di più di quella che hanno anche tanti altri allenatori o istruttori,con tanta passione,ma pure quella per fortuna si trova a pacchi anche altrove,alla faccia di tante testimonianze tristi come questa ultima;con l'unica differenza che noi scriviamo qui e altri invece non hanno tempo per farlo oppure non conoscono l'esistenza di questo forum.
Ringrazio comunque la nostra Ippocampo per la fiducia (anche da parte di Marina) e per i suoi interventi sempre pertinenti e competenti.
E se ci fossero altri istruttori\allenatori come lei disposti a passare un pò di tempo qui con noi,a confrontarsi in modo che si possa crescere tutti insieme,noi li invitiamo a farlo senza indugio perchè sono tutti i benvenuti.

Ciao

PS
Il blog è in via di costruzione,stay tuned

Non in linea

 

#13 13-10-2010 23:49:20

marina
moderatore
da: Palermo
Registrato: 28-02-2008
Messaggi: 5800
Sito web

Re: Prime lezioni di nuoto

sottoscrivo!!!
una picola precisazione:io ho pochissima esperienza!!!! yikes studio da più di 10 anni ma insegno nuoto dal 2006!!!!!


Il mio nickname è Marina ma in realtà sono Maria Pia

Non in linea

 

#14 14-10-2010 09:47:41

ippocampo
Member
Registrato: 18-11-2009
Messaggi: 895

Re: Prime lezioni di nuoto

Grazie, grazie Stefano! Certamente per me, siete i più espertissimi che conosco (sicuramente lo erano anche i docenti che mi hanno brevettato, compreso il mio capo che però, purtroppo, non ho mai avuto il tempo di confrontarmici come con voi), cmq qua sopra intendevo dire di aspettare la risposta degli esperti di questo forum perché, rispondendo io per prima la gente nuova magari non capisce chi risponde, anche se c'è la distinzione tra "membro" e "moderatore". So che c'è molta altra gente esperta sul nuoto e che fa seriamente e con passione il suo lavoro, ci mancherebbe, e sarei veramente felice che tutti quelli appassionati come noi partecipassero a questo forum appunto per confrontarci tra istruttori che è quello che avevo proprio auspicato nella mia presentazione! smile

P.s. però, MariaPia, contano anche le ore che fai, non solo gli anni ...io con due ore sole alla settimana hai voglia a fare esperienza col passare degli anni! Ma quello che ti invidio di più è la preparazione, non so nemmeno come dire roll , medico/fisica e invece Stefano è fortissimo a spiegare, anzi, scrivere la tecnica ....fate proprio una bella coppia! wink

Ultima modifica di ippocampo (14-10-2010 10:13:34)

Non in linea

 

#15 14-10-2010 10:20:13

fioretom993
New member
Registrato: 12-10-2010
Messaggi: 4

Re: Prime lezioni di nuoto

stefano '62 ha scritto:

Io ho capito,parla dello scivolamento a pancia sotto.
La prima volta lo ha fatto in acqua bassa e gli è venuto bene.
La volta seguente nell'acqua alta,e ha avuto problemi.
Bè si tratta di una cosa normalissima e frequentissima (un must).
Facendolo in acqua bassa è più facile perchè risulta facile posizionare i piedi correttamente,magari con un saltino.
Invece in acqua alta i piedi sono lontani dal punto in cui dovranno poggiare,il saltino è difficile e aggrapparsi al maniglione con una mano mentre l'altra si posiziona in avanti disturba gli equilibri (io lo chiamo scivolamento a scimmia) e molti cominciano a dondolare di qua e di la.
In più il fatto che l'acqua sia alta produce tensione e rigidità
Traduzione:se lo scivolamento in acqua bassa ti viene e in acqua alta no,significa che hai ancora dei grossi problemi di ambientamento e di galleggiamento.
Si risolvono con molti esercizi di apnea o nuoto subacqueo,di respirazione e di galleggiamento.

Ciao

si, hai centrato in pieno. Quello che mi chiedo è, visto che non potrò darmi la spinta con i piedi poiché l'acqua "diventerà sempre più alta", come devo fare? Nel senso, come faccio per mettermi in posizione?
So che può sembrare sciocco, ma è leggermente scoraggiante la cosa; non tanto il fatto che ci siano bambini che nuotano molto meglio di me, anzi, loro nuotano, io no..il fatto è che vorrei poter conseguire il brevetto da bagnino che si svolge nel mese di aprile..sarà una mia impressione, ma da quanto vedo, è tutta un'illusione...

Non in linea

 

#16 14-10-2010 10:59:12

marina
moderatore
da: Palermo
Registrato: 28-02-2008
Messaggi: 5800
Sito web

Re: Prime lezioni di nuoto

purtroppo sono problemino che difficilmente risolvi da solo...
non devi scoraggiarti ma affidarti a un istruttore!
non mantieni la"posizione"perchè sei rigido smile hai biosgno di tempo e fiducia!
dove nuoti?


Il mio nickname è Marina ma in realtà sono Maria Pia

Non in linea

 

#17 14-10-2010 11:03:47

fioretom993
New member
Registrato: 12-10-2010
Messaggi: 4

Re: Prime lezioni di nuoto

marina ha scritto:

purtroppo sono problemino che difficilmente risolvi da solo...
non devi scoraggiarti ma affidarti a un istruttore!
non mantieni la"posizione"perchè sei rigido smile hai biosgno di tempo e fiducia!
dove nuoti?

Qui: http://www.aquilonenuoto.it/

si però, a differenza di quanto ha detto prima stefano, non pratico nuoto subacqueo per risolvere questo problema..l'istruttore continua a farmi fare questo, cioè scivolo....

Non in linea

 

#18 14-10-2010 12:13:05

stefano '62
Moderator
Registrato: 08-06-2009
Messaggi: 6127

Re: Prime lezioni di nuoto

fioretom993 ha scritto:

si, hai centrato in pieno. Quello che mi chiedo è, visto che non potrò darmi la spinta con i piedi poiché l'acqua "diventerà sempre più alta", come devo fare? Nel senso, come faccio per mettermi in posizione?
So che può sembrare sciocco, ma è leggermente scoraggiante la cosa; non tanto il fatto che ci siano bambini che nuotano molto meglio di me, anzi, loro nuotano, io no..il fatto è che vorrei poter conseguire il brevetto da bagnino che si svolge nel mese di aprile..sarà una mia impressione, ma da quanto vedo, è tutta un'illusione...

Primo:
NON agganciarti al maniglione del blocco,ma appoggia una mano sul muretto;in modo naturale cercando di tenere il peso del corpo in acqua.
Se provi a sollevarti fuori dall'acqua con quella singola mano ti metterai a dondolare di qua e di la,in più appena la toglierai per partire andrai a fondo per forza di gravità.
Prova a sollevarti e poi lasciarti tornare col peso in acqua per sentire la differenza,la situazione migliore scoprirai che è quella col peso del corpo appoggiato naturalmente in acqua.
Secondo
Appoggia ENTRAMBI i piedi al muretto,il più possibile vicini al sedere,ma sempre SENZA sollevarti facendo forza sulla mano di appoggio,sempre peso in acqua dunque.
Terzo
Allunga l'altro braccio in avanti tenendolo completamente sotto al pelo dell'acqua;allo stesso tempo dirigi lo sguardo verso la mano la davanti e orienta petto e pancia in avanti,tenendo il peso dell'intero corpo (spalle petto e collo) dentro l'acqua.
Quarto
Appoggia la faccia nell'acqua MENTRE il braccio di appoggio alla parete si stacca,passa SOPRA all'acqua e poi si distende in avanti,si immerge completamente e si va a posizionare sotto al pelo dell'acqua di fianco all'altro.
NON devi assolutamente spingere con le gambe adesso
Quinto
resta almeno un secondo in quella posizione tenendo piedi bene attaccati alla parete e sedere pure li vicino,senza distendere le gambe,ma cercando di galleggiare in quella posizione,col peso del corpo che si assesta per bene nell'acqua,a pancia sotto,spalle petto e collo bene appoggiati DENTRO l'acqua (non sopra come un materassino) in modo naturale.
Sesto
Dopo uno o due secondi di attesa in quella posizione,allunga le gambe in modo fluido dando un piccolo accento all'ultima spinta della caviglia.

E' chiaro che fino a che non avrai la tranquillità necessaria a restare in apnea per almeno un pò di secondi (ameno dieci) senza paura di andare irrimediabilmente a fondo,questo esercizio non ti verrà bene e ti dovrà venire impostato con istruttore in acqua che ti trascina e ti aiuta.
Ecco perchè consigliavo le apnee e gli esercizi subacquei.

Ciao

Non in linea

 

#19 03-11-2010 00:02:31

matisse73
Member
Registrato: 02-11-2010
Messaggi: 60

Re: Prime lezioni di nuoto

io sono alla quarta lezione di nuoto e devo dire che sono stato fortunato perche' ho trovato un istruttore veramente in gamba!
alla prima lezione ero letteralmente terrorizzato(una paura che mi porto appresso fin da ragazzino)ma con infinita pazienza e' riuscito a farmi fare amicizia con l'acqua....la strada e' davvero molto lunga e tutta in salita ma grazie alla mia determinazione sono sicuro che ce la faro'!!
auguro davvero a tutti di incontare istruttori cosi' bravi,Lui ha davvero una grande passione x questo sport e riesce a trasmetterla agli altri!!

Non in linea

 

#20 03-11-2010 09:51:09

ippocampo
Member
Registrato: 18-11-2009
Messaggi: 895

Re: Prime lezioni di nuoto

Bene! smile Sta facendo il suo lavoro: tutti gli istruttori dovrebbero essere così! Questa è la norma, sono quelli che non ci mettono passione quelli per i quali ci si deve stupire ....e, puntualizzazioni a parte, certo che ce la farai, ci vorrà il suo tempo ma è sicuro! tutti possono imparare a nuotare a qualsiasi età (livello tecnico a parte), ma sicuramente, una volta imparato, tutti possono godere dei gradi benefici che dà l'acqua! Se qualcuno non riesce, è solo colpa dell'istruttore che non ha fatto bene il suo lavoro.
Scrivi ancora i tuoi progressi, quello che ti fa fare il tuo istruttore, io frequento questo forum proprio per arricchirmi professionalmente. Ciao!

Ultima modifica di ippocampo (03-11-2010 09:52:02)

Non in linea

 

#21 29-11-2010 21:44:10

matisse73
Member
Registrato: 02-11-2010
Messaggi: 60

Re: Prime lezioni di nuoto

Ciao Ragazzi!!
il corso va alla graaaaaande!!!! sto dando gia' le prime bracciate a stile libero e ora l'Istruttore mi sta facendo fare degli esercizi di respirazione!!
ieri ho fatto la mia prima nuotatina da solo,per ripassare gli esercizi fatti finora,non ho la pretesa di saper nuotare,pero' sto incominciando a divertirmi!! se me lo avessero detto 1  mese fa non lo avrei mai creduto possibile!!!
parte dei risulati ottenuti finora sono dovuti alla mia caparbieta',ma il Maestro ha davvero una gran importanza!
Lui,oltre essere un'ottimo istruttore e' davvero simpaticissimo e ogni lezione e' uno spasso!!!questo mi ha aiutato moltissimo a vincere la paura!!!

Non in linea

 

#22 30-11-2010 09:41:08

ippocampo
Member
Registrato: 18-11-2009
Messaggi: 895

Re: Prime lezioni di nuoto

Bene! Sono contenta per te, è così che si fa: imparare divertendosi e più impari, più ti diverti! A presto, ciao!

Non in linea

 

#23 30-11-2010 20:10:09

matisse73
Member
Registrato: 02-11-2010
Messaggi: 60

Re: Prime lezioni di nuoto

oggi altro allenamento da solo,va sempre meglio!!!!pero' il livello dell'acqua della vasca e' sceso di un metro....e' finita tutta nel mio naso!!ahahahaah!(alche' mi sono comperato,al ritorno a casa, uno di quei cosi per chiudere le narici :-))    )
al momento sto andando solo in acqua bassa,ma penso che presto l'istruttore mi portera' in vasca grande(da solo no,onde vanificare il lavoro fatto finora  XD )

Non in linea

 

#24 30-11-2010 22:52:21

Marioaversa
Member
da: Reggio Emilia
Registrato: 27-03-2010
Messaggi: 1162

Re: Prime lezioni di nuoto

matisse73 ha scritto:

oggi altro allenamento da solo,va sempre meglio!!!!pero' il livello dell'acqua della vasca e' sceso di un metro....e' finita tutta nel mio naso!!ahahahaah!(alche' mi sono comperato,al ritorno a casa, uno di quei cosi per chiudere le narici :-))    )
al momento sto andando solo in acqua bassa,ma penso che presto l'istruttore mi portera' in vasca grande(da solo no,onde vanificare il lavoro fatto finora  XD )

big_smile big_smile
Matisse, ma se hai svuotato la vasca vuol dire che c'è qualcosa che non va nella respirazione big_smile
Credo che hai gettato via 9€ per lo stringinaso! Buttalo via!! Una volta lo proposi al mio istruttore e mi rispose che se fossi andato in vasca con quell'aggeggio me lo avrebbe strappato con i denti!!! big_smile
Devi imparare ad espirare dal naso così non svuoti la vasca!!!big_smile

Ciao


1) AUT DISCE, AUT DISCEDE
2) Azzoppare il cavallo pensante....questo è il pensiero del mondo somaro!
3) Un popolo ignorante è un popolo facile da ingannare (Ernesto Che Guevara)
4) Per insegnare occorre emozionare. Molti pensano che se ti divertì non impari. (M.Montessori)

Non in linea

 

#25 01-12-2010 12:25:00

ippocampo
Member
Registrato: 18-11-2009
Messaggi: 895

Re: Prime lezioni di nuoto

Matisse ....buttalo via!!! yikes

Io invece, ai miei allievi, ho detto che se li vedo con quel coso glielo faccio mangiare!
Sono stata un po' più delicata del tuo istruttore, vero Marioaversa? big_smile

Non in linea

 

Footer forum

Powered by PunBB
© Copyright 2002–2005 Rickard Andersson