Senza immagini - Con immagini - Stampa






Warning: strftime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in D:\inetpub\webs\nuotomaniait\public\nuoto-notizie\print.php on line 170
Titolo: Europei di acque libere: Ercoli e Bruni doppio oro
Data: 10/09/2011 13:38 Autore: Redazione Categoria: Corsi eventi nuoto URL: http://www.nuotomania.it/public/nuoto-notizie/view.php?id=106


immagine
Rachele Bruni e Simone Ercoli sul tetto d'Europa. I due azzurri griffano la 5 chilometri individuale nella rassegna continentale di specialità in corso sul Mar Rosso, di fronte l'Isrotel Royal Beach di Eilat, in Israele, bissando l'oro del Team event che hanno conquistato giovedì nuotando fianco a fianco insieme a Luca Ferretti.
La cavalcata d'oro si apre in mattinata con l'acuto di Rachele Bruni. La fiorentina - che compirà ventuno anni il prossimo 4 novembre e ha già vinto due ori continentali a Dubrovnik 2008 proprio nella 5 km individuale e nella prova a squadre - vince in 55'51"00, tempo di assoluto valore col quale stacca addirittura le avversarie che erano partite due minuti e tre minuti prima.
Per Rachele Bruni - che sfiorato il podio a Shanghai (quarta nella 5 km e nel team event) e vinto la 10 km alle Universiadi di Shenzhen il 13 agosto - è l'europeo della consapevolezza. Nessun'atleta italiana di nuoto in acque libere aveva mai conquistato tre medaglie in una manifestazione internazionale.
"Sono felicissima per questo risultato - dichiara l'atleta di Esercito e Forum SC - dopo i due quarti posti al Mondiale di Shanghai ho reagito con fermezza e sono riuscita a togliermi queste meravigliose soddisfazioni: prima con la dieci chilometri alle Universiadi ed ora con tre splendide medaglie. Mi sentivo bene e ad ogni giro mi davano indicazioni Massimo e Valerio (Giuliani il Cittì e il suo vice Fusco ndr), che erano posti su uno scoglio a 400 metri da me; il segnale era una maglietta sollevata: indicava che la gara andava bene.Addirittura all'ultimo giro vedevo che la sventolavano per farmi capire che ero in testa con ampio margine! Nella crono individuale mi trovo bene, riesco a prendere le rotte giuste e a tracciare bene il percorso. Ringrazio tutto lo staff della Nazionale che mi ha assistito per questo finale di stagione trionfale".
Nella stessa gara, secondo posto per la ceca Jana Pechanova giunta a 1'15 dalla Bruni (57'06), terza la francese Coralie Codevelle (57'16"7), quarta la campionessa del mondo di Shanghai, la svizzera Swann Oberson (57'48). Sesto posto per Alice Franco (bronzo nella 25 km iridata di Shanghai) in 58'08"9, nona l'altra azzurra Fabiana Lamberti (58'37"4).
Poi è toccato al veterano del gruppo azzurro, Simone Ercoli. L'empolese di Castelfiorentino, tesserato per le Fiamme Oro Napoli, ha vinto in 53'34"9, quattro secondi davanti al tedesco Jan Wolfgarten (53'39"00). Terzo a sorpresa l'israeliano Michael Dimitriev in 54'03"5. Sesto e questa volta giù dal podio, il campione del mondo tedesco Thomas Lurz giunto con un minuto di distacco dall'azzurro (54'35"3).
"Voglio dedicare questo successo a mia nonna Maria che purtroppo è mancata ieri - dichiara l'azzurro in Nazionale dagli Europei di Helsinki 2000 - lei è stata una figura molto importante per me. Ho disputato una gara regolare, senza distrarmi. Sapevo di poter andar bene ma non credevo di vincere. I tedeschi partivano favoriti e mi sarei aspettato più Lurz di Wolfgarten. Mi sono orientato bene durante il percorso senza sapere in che posizione ero. Le condizioni del mare mi hanno favorito e sono riuscito ad esprimermi al meglio. Ringrazio il gruppo sportivo della Polizia e il responsabile Peppe D'Angelo che ci sostiene e fa tanti sacrifici per noi. E' la mia nona medaglia internazionale da Helsinki 2000, quando entrai per la prima volta in Nazionale: sono stato fortunato perchè allora c'erano dei grandissimi come Luca Baldini, Fabio Venturini e Marco Formentini, da cui ho imparato tutti i segreti di questo sport che non dimenticherò mai".
La gara ha visto anche l'ottavo posto di Gianlorenzo Parmigiani (CC Aniene) in 55'13"6, e il decimo posto di Federico Vanelli (CC Aniene) in 55'32"00. Fino ad ora il bottino azzurro è di quattro ori (Grimaldi nella 10 km, Team event, Bruni e Ercoli nella 5 km) ed un argento (Bruni nella 10 km). Battuto già il medagliere di Dubrovnik 2008 (tre ori, un argento e due bronzi), in attesa della 25 km di domani che chiuderà la rassegna continentale con la presenza di Grimaldi, Franco e Vitale per le ragazze e Stochino, Alberigo e Amedeo per i ragazzi.

foto: federnuoto.it
articolo: federnuoto.it

 



Copyright © Nuoto Mania - Tutti i diritti riservati.