Senza immagini - Con immagini - Stampa






Warning: strftime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in D:\inetpub\webs\nuotomaniait\public\nuoto-notizie\print.php on line 170
Titolo: L'impegno sportivo nei nuotatori master italiani. Rapporto preliminare questionario nuoto master Uni-Bologna - parte 1
Data: 20/07/2012 10:12 Autore: Redazione Categoria: Notizie nuoto URL: http://www.nuotomania.it/public/nuoto-notizie/view.php?id=259


[img2]http://www.nuotomaniashop.it/nuoto-master/wp-content/uploads/2012/06/Alma-master-studiorum.jpg[/img2]

La promozione dell'attività di nuoto master nell'arco del ciclo di vita può offrire dei benefici dal punto di vista psico-fisico, per tanto risulta interessante indagare quali sono i fattori che determinano la partecipazione e l'impegno in questo sport.

Tempo fà Nuotomania ha contribuito nella diffusione di un questionario scientifico proposto dal Dr. Giampaolo Santi del Dipartimento di Psicologia dell'Università di Bologna. Scopo del questionario era quello di fornire dei dati utili ad indagare gli atteggiamenti individuali, le abitudini di allenamento e le influenze sociali nel contesto del nuoto Master, [ads][/ads]un settore finora poco studiato in ambito scientifico.

[ads1][/ads1]A seguire proponiamo un rapporto preliminare sui dati raccolti dal questionario. Ricordiamo che nel questionario l'utente aveva la possibilità di inserire risposte multiple alle domande e per questo la somma delle % supera il 100%.

Campione
Il campione statistico, è stato di 523 nuotatori master di nazionalità italiana, con un'età media di 39 anni e composto per il 63% da uomini e per il 37 % da donne. Per campione si intende tutti gli utenti del portale che hanno compilato il questionario.

Allenamento in acqua
Dall'analisi dei dati si deduce che i 523 nuotatori master intervistati si allenano in acqua per una media di 5,9 ore a settimana. L'82 % si allena in squadra e seguito da un tecnico per 4,2 ore a settimana . Il 36 % si allena invece in una squadra non seguito da un tecnico per 2,7 ore a settimana. Il 43 % si allena invece in completa solitudine (seza squadra ne tecnico) per circa 2,9 ore a settimana. Infine solo il 4 % si avvale della competenza di un personal trainer per 2,6 ore a settimana.

Quindi in media la magior parte degli allenamenti in aqua avviene in squadra e in presenza di un tecnico qualificato, ma quasi tutti integrano tali allenamenti con l'intervento di un personal trainer o con il "fai da te" solitario e/o di gruppo per almeno 2 ore a settimana. Un segnale chiaro che i master lanciano alle società: vogliono di più!

Gare praticate
Il 72 % del campione si dichiara velocista (preferendo gare nelle distanze dei 50 e 100 m), il 54 % mezzofondista (200 e 400 m) e solo il 23 % fondista (800 e 1500 m). Dato quest'ultimo in controtendenza con il mondo dell'agonismo dove la percentuale dei fondisti è nettamente inferiore.

Allenamento a secco
Ben il 70 % dei nuotatori intervistati integra il proprio allenamento in acqua con altre attività extra acquatiche. In media il tempo dedicato a tali attività è di circa 3 ore a settimana. Le attività extra acquatiche più praticate sono quelle aerobiche (36 % dei nuotatori) seguita dalla pesistica in palestra (33 %). Solo il 12 % degli intervistati pratica delle attività extra acquatiche non condizionali come l'allenamento mentale lo yoga e lo stretching. Per i velocisti prevale la pesistica in palestra (37 %) mentre si riduce la pratica dell'attività aerobica (33 %). Questa tendenza si inverte per i mezzofondisti e fondisti.

Leggi la seconda parte del rapporto.Clicca qui
Potete Inoltre trovare altre informazioni e materiali all’indirizzo web del gruppo “Comunicazione e promozione dell’attività fisica e sportiva”

Per approfondire: Prati G., Pietrantoni L. (2012). Attivi e sedentari. Bologna: Il Mulino.

Gian Maria D'Amici

 



Copyright © Nuoto Mania - Tutti i diritti riservati.