Senza immagini - Con immagini - Stampa






Warning: strftime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in D:\inetpub\webs\nuotomaniait\public\nuoto-notizie\print.php on line 170
Titolo: Il presidente della FIN Paolo Barelli su Federica Pellegrini e Lucas: «Ci siamo rotti le scatole»
Data: 19/09/2012 07:16 Autore: Redazione Categoria: Corsi eventi nuoto URL: http://www.nuotomania.it/public/nuoto-notizie/view.php?id=331


[img2]http://www.italpress.com/images/16055.jpg[/img2]Ieri Paolo Barelli, presidente della Federazione Italian Nuoto (FIN), a margine del debriefing sui Giochi Olimpici 2012 organizzato dal Coni nel Salone d’Onore del Foro Italico, intervistato sulla vicenda Pellegrini Lucas ha dichiarato: "Non si puo' dare tutto per scontato. Non puo' essere bianco o nero, chi sta con me o contro di me. Di questo ci siamo rotti le scatole. Non si decide prima e poi si va a discutere delle proprie esigenze. Normalmente le cose accadono al contrario".

Brevemente ricapitoliamo la situazione: la nuotatrice vorrebbe Lucas al centro federale di Verona, per allenarsi con lui. Su questa necessità la Federazione non è stata consultata, ma solamente informata. E Barelli, evidentemente, non ne può più di questa situazione. Inoltre ricordiamo che il binomio Lucas Pellegrini si ruppe nel 2011 proprio perchè l'azzurra, ad un anno dai Giochi olimpici di Londra, non volle trasferirsi in Francia .

[ads1][/ads1]"Siamo sempre stati a disposizione di tutti - continua Barelli-, di Federica in particolare, con grande compiacimento. Ma la Federazione non deve essere giudicata da nessuno. Lucas è una persona amica e un tecnico bravo, uno dei 20-30 migliori allenatori sul mercato, ma non basta questo per portarlo dentro casa per quattro anni. E non è solo una questione economica: normalmente le cose accadono al contrario, prima si discute delle proprie esigenze e poi si decide. Non so a cosa sia dovuto questo modo rapido di agire, ora comunque incontreremo Lucas. In che modo si inserirebbe? Sarà un dibattito molto sereno su un problema nato appena sei giorni fa, quando abbiamo ricevuto questa informazione da Federica"

La posizione del presidente sul futuro allenatore della Pellegrini è quindi chiara. Sembrerebbe proprio che i capricci della campionessa azzurra comincino ad infastidire più di qualcuno. Rio è lontano, ma tra 4 anni la Pellegrini avrà ben 28 anni e l'investimento, per ovvie ragioni di età, va valutato bene.

 



Copyright © Nuoto Mania - Tutti i diritti riservati.