Senza immagini - Con immagini - Stampa






Warning: strftime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in D:\inetpub\webs\nuotomaniait\public\nuoto-notizie\print.php on line 170
Titolo: Mondiali Juniores di Lima day 2: un Oro e due Argenti
Data: 18/08/2011 06:55 Autore: Redazione Categoria: Notizie nuoto URL: http://www.nuotomania.it/public/nuoto-notizie/view.php?id=89


immagine
Nel corso della seconda giornata di gare a Lima (Perù), dove è in corso di svolgimento la III° edizione dei Mondiali Juniores di nuoto, arriva il primo oro per gli azzurri ed è targato Lisa Fissneider. La bolzanina ha vinto la finale dei 50 m rana con il crono di 0.31.51 distanziano di ben 33/100 la seconda classificata la statunitense Sarah Haase (0.31.84) terza la francese Claire Polit (0.31.95). Una grande soddisfazione per la Fissneider (classe 1994) che sempre più prepotentemente si sta confermando come una grande specialista della distanza. 0.31.51 rappresenta il personale ed è il miglior crono italiano di sempre con i costumi in tessuto, che vale comunque il quarto posto nelle all time italiana di tutti i tempi.
Prima dell'oro della Fissneider altre due medaglie sono state conquistate dagli azzurrini, entrambe d'argento.
Ha conquistare per primo la piazza d'onore è stato il "Re Etrusco" (così come lo ha definito il capitano Flavio Bizzarri) Fabio Laugeni (Larus Nuoto) secondo nei 100 m dorso con 0.55.68 (passaggio 0.27.03). Laugeni, classe 1994, già terzo in questa specialità agli europei juniores di Belgrado e ai campionati italiani assoluti di Riccione, è stato preceduto solo dallo statunitense Jacob Pebley (classe 1993) in grado di nuotare il fantastico crono di 0.55.01 (a soli 2/100 di secondo dal record della manifestazione). Terzo il giapponese Kosuke Hagino (classe 1994) con 0.55.69. Solo quinto il dominatore assoluto del dorso agli europei di belgrado il tedesco Christian Diener (0.56.05). Quella di Laugeni è stata comunque una grande gara che ha dimostrato come l'atleta di San Martino al Cimino (Viterbo) sia in uno stato di forma più che soddisfacente. Ora non resta che aspettare i 200 m in programma per questa Domenica.
Il secondo argento di giornata è stato conquistato, ancora una volta, da Alessia Polieri. La Polieri, allenata da Thamas Gyertynaffy (stesso allenatore di Fabio Scozzoli), non ha fatto in tempo ha scendere dal podio dei 400 m misti (dove ha vinto l'argento nella prima giornata di gare ndr) che è dovuta subito risalire su quello dei 200 m farfalla. 2.09.65 (intermedi 29.19, 1:02.33, 1:35.77) il crono della Polieri, nuovo record italiano della categoria juniores. Il precedente record apparteneva a Caterina Giachetti (02.09.92) ed era datato 2004. Meglio della Polieri ha fato solo la spagnola Sorribes Ignacio (2.08.25). Terza la giapponese Miyu Otsuka (2.11.35).
Dopo il quinto posto di ieri nei 400 m stile libero, Andrea Mitchell D'Arrigo si piazza ancora quinto anche nei 200 m stile libero. Il quindicenne, categoria ragazzi, ha sfiorato il suo primato personale e nazionale nuotando la distanza in 1.50.56 (record ragazzi 1.50.23). Da sottolineare che D'Arrigo è un 1995 che appartiene alla categoria ragazzi, questo la dice lunga sulle potenzialità di questo ragazzo che in questi campionati si trova a gareggiare contro atleti della categoria superiore.

 



Copyright © Nuoto Mania - Tutti i diritti riservati.