ri pongo la domanda è possibile cancellare mio profilo e acount  da questo sito e forum  se sì ! come ?  amministratori mi rivolgo a voi  fatelo grazie
la mia sembra una richiesta + che legittima

mario fatti i cazzi tuoi  !!!

chiedo di nuovo ai moderatori e amministratori di nuotomania e forum di cancellare il mio acaunt  o profilo da questo forum  la mia non è una semplice richiesta ma una suplica  una preghiera  cancellatemi grazie
o come o a chi chidere  per essere cancellato dal sito e forum  detta  volgare a chi devo rompere le balle ?

perfavore  moderatori  vi suplico cancellatemi bannatemi da  sto forum  o ditemi come ci si cancella definitivamente grazie .

molto bella la risposta di cirone furioso

thorpe   è valida la tua  seconda ipotesi ..... hai risposto !!! ma ti ho portato dove volevo........ dite di voler confrontarvi con altri

io sono istruttore nazionale di alpinismo x il club alpino italiano  spesso  nel periodo vacanziero sono tra i volontari  del soccorso alpino
sono istruttore  nazionale di un altra disciplina sportiva che non credo conosci  e comunque riconosciuta valida  per i malati di halzaimer  e atri tipi di patologie scheletriche  da poco riconosciuta da medici e messa in pratica da asl  nella riabilitazione  ... molti ci deridono vedendoci praticarla  ma sono come te thorpe  vedono solo quello  nel tuo caso acqua e cloro .... il nordic walkig  è valido sia per i diabetici  ipertesi  traumalesi vari  e obesi  anche perché c'è chi oddia  l'acqua e il nuoto  il nordic  è una valida alternativa riconosciuta  al nuoto .. ma gli annebbiati del cloro non lo possono capire   cirone furioso è l'unico a aver dato una risposta valida

egregio sig stefano
egregio sig thorpe     arte  sta nella bellezza  espresività di un opera un dipinto una scultura una poesia   un libro, una musica un sonetto , una città antica

un nuotatore  (o altra categoria sportiva)  c'è il principiante .. e il super atleta  ben preparato e allenato  ma lo sport è sport e arte è arte

su una rivista di basso valore culturale formen o men nà cosa così trovata sul tavolo del barbiere )  ma di buona tiratura di copie vendute qualcuno che  scrive su questo forum (sembrava un resp. un certo gian ma non so cosa ...  del forum )
scriveva appunto le contro indicazioni di tipo fisioterapico del nuoto e suoi stili  quindi  non sono io a dirlo .....
qualsiasi cosa fa male se fatta male  pure allaciarsi le scarpe

P.S  se qualcuno vi chiedere  qualcosa (che è lecito)  rispondete se volete (che è cortesia) ma lasciate perdere  che siete istruttori FIN o quantaltro
e comunque fisioterapicamente parlando  il nuoto aiuta ma non è la panacea  che risolve tutti i problemi
siminuire ? vivete la vostra passione sportiva alla giusta quota di volo wink

e io risondo che non si può confondere lo sport con  l'arte       il nuoto è un sport e basta !! si impara  allenandosi  facendo corsi  (sperando di incappare in istruttori capaci )  aplicandosi ed è per tutt  e per tutti gli sport ... datevi na regolata ragazuoli in cuffietta  wink   arte e sport  e confondere  mescolare  la merda con la cioccolata

Giovanni 05 ha scritto:

Evidentemente lei non ha letto e capito bene il mio messaggio, perchè in esso c'è scritto che per me il nuoto non è un semplice "mezzo" per arrivare a un mio fine personale, ma sta diventando una delle mie più grandi passioni, tant'è vero che ogni allenamento diventa sempre più affascinante. Comunque, chiunque lei sia e rappresenti a me non importa, io avevo chiesto solo un parere qualificato dato che per me si tratta di un argomento serio (senza disprezzare i pareri delle altre persone). Detto ciò le dico anche che il suo consiglio lo butto nella spazzatura, e che quindi continuerò ad allenarmi sempre con più voglia e determinazione.( quando, come e dove preferisco io.) Dire che il nuoto è un arte secondo me è poco opportuno, perchè non tutti gli esseri umani nuotano per passione o per fare arte (fisioterapie, problemi fisici ecc.. ). Dire che sia l'unico sport che consente lo sviluppo psicomotorio mi sembra a dir poco assurdo e poco rispettoso. le dico anche che non ho proprio bisogno di ambientarmi in acqua, perchè io con l'acqua, con il mare, ci vivo perchè per me è molto importante e significativo. Un consiglio..?? lasci stare le frasi celebri dei personaggi famosi e si crei una sua personalità basata anche sul rispetto dei sentimenti e delle scelte sopratutto riguardo persone da lei sconosciute, perchè altrimenti correrebbe il rischio di rendersi a dir poco scortese, poco signorile e antipatico. Non togliendo il fatto che in questo modo infanga anche la federazione che rappresenta. (purtroppo l'italia è anche questo). Buona serata e buon lavoro.

come al solito  el mario aversa  alza un casino  e la voce per niente ...... uno se vuole va in piscina e nuota   se ha tecnica ... nuota senza fatica  se no fatica e impara  il nuoto non è arte è uno sport come altri e basta e soprattutto non è fisioterapicamente parlando  la soluzione !!!!!  aiuta  a volte potrebbe far peggio
il forum ormai  no  momento  di stanca .... è per tencnocrati  che calcolano l'angolo del migholino che entra in acqua  il muscoletto che conpensa quello fermo e fa leva sul atro ...... ma dai   nuotate divertitevi   e basta con mattone e mattonate varie

8

(8 risposte, pubblicate in Domande e dubbi sulla tecnica del Nuoto.)

ciao mario .. tutto bene ?  ma le conosci tutte ste vasche ? provate pure magari .... tongue
ma dove l'hai vista una vasca 33 mt o 12,5 .. alla faccia della vasca corta lol  lol

scherzi a parte ciao mario e buona nuotata

9

(85 risposte, pubblicate in Domande e dubbi sulla tecnica del Nuoto.)

megattera ha scritto:

"dopo un anno di nuoto", ma anche tre wink
da febbraio 2012 mi alleno (parola grossa, ma ci provo) con i master ed a maggio le prime due gare 50 rana e 50 sl;
ieri mi sono cimentata nelle stesse distanze e sono felice di aver diminuito i miei tempi: meno 4" e 30 il 50 rana e meno 3" e 23 il 50 stile big_smile
A parte i valori assoluti, si possono ritenere migliorati, considerato che le distanze dell'anno scorso erano su vasca da 50 mentre queste su vasca da 25, oppure sono facilitati dalle virate?

dove le fai ste gare che ti vengo a vedere ? e mauro65 nuota ancora ?

Marioaversa ha scritto:

Credo che Stefano abbia già risposto. La multilateralità si sviluppa non solo con le informazioni fornite dall'Istruttore ma anche dagli allievi quando sono lasciati liberi di scoprire nuove strade per raggiungere gli obiettivi prefissati. Lasciali liberi di scoprire il nuovo Mondo  smile

ciao mario sbaglio o sei tornato a scrivere nel forum ? stammi bene ciao.....

p.s  evvaiii a tutta bracciata  marioooooooooooooooo

ooopssss qui si deve fare i seri wink)

vasco71  io ho problemi simili ai tuoi alla schiena .......  stile libero si , dorso và molto bene x la schiena , delfino non sò ma rana è da evvitare o da farsi con molta calma e dolcezza , io x sicurezza evito .. basta ciao

12

(8 risposte, pubblicate in Domande e dubbi sulla tecnica del Nuoto.)

con il corso hai 1 motivo in + per andarci , nuoto libero ...... magari salti  non saprei dirti corso si corso no .... il corso serve per imparare le tecniche il nuoto libero è x appunto come dice stefano62 fare ore di nuoto e si migliora di fiato .....
io il corso per il momento l'ho lasciato x costi e altri motivi , ma continuo con nuoto libero ... st libero e dorso non vò male ... il corso lo riprenderò + avanti x st rana e delfino se ci riesco
dico solo se puoi x tempo e costi continuare entrambi meglio ... ciao

13

(8 risposte, pubblicate in Domande e dubbi sulla tecnica del Nuoto.)

stefano '62 ha scritto:

Concordo,non si smette mai di imparare,e poi al corso c'è più stimolo dato che si è in gruppo.
Chi fa (solo) nuoto libero prima o poi si adagia su una comoda "nuotata di sopravvivenza" e deambula sempre allo stesso modo (quasi casuale) e senza sforzo alcuno.
La tecnica peggiora inesorabilmente perchè il corpo tende ad economizzare spegnendo unità motorie in modo progressivo,e metabolicamente risulta di utilità nulla.
Utile per il vecchietto che deve fare un'oretta prima di pranzo per farsi venire fame.
Per tutti gli altri,zero assoluto.

ciao.. il corso serve per impostare corretamente la nuotata e corregere gli errori o evitarli, il nuoto libero , si possono ripassare con calma gli esercizi imparati con l'istruttore , ssenza avere altri corsisti che fremono allae spalle  ; ciao
P.S detto questo da mio semplice umile pensiero e parere 
e poi il nuoto e sport ingenere deve essere prima un piacere , divertimento , non un impegno assiduo che alla lunga , và in conflitto con la vita e impegni di quotidiana aministrazione di coseguenza stanca e si molla

14

(43 risposte, pubblicate in Stile libero (crawl))

dal fatto che evidentemente non ti rilassi totalmente in acqua ....capita a noi prinipianti....

15

(19 risposte, pubblicate in Domande e dubbi sulla tecnica del Nuoto.)

o.k grazie stefano andro alla ricerca nelle sezioni  che ne parlano ..

16

(19 risposte, pubblicate in Domande e dubbi sulla tecnica del Nuoto.)

x stefano.. ciao ma l'uso delle pinnette può essere utile x imparare senzibilizare la gambata stile libero... o  sono dannose in qualche modo, escludendo quel esercizio da te citato in questa discussione ? ciao

17

(44 risposte, pubblicate in Dorso)

Marioaversa ha scritto:

A mio parere utilizzi poco e male le gambe, se affondi nel recupero vuol dire che le gambe non lavorano affatto. Prova l'esercizio di doppia bracciata e mi gioco le pallucce che vai in immersione con la testa. Ti irrigidisci perchè sei consapevole di non avanzare e pensi che con la forza risolvi il problema. Sbagliato!! Perchè la gambata deve essere sciolta come a stile (facile a dire ma non a fare, ci vogliono anni di vasche!) Se in scivolamento hai una posizione corretta allora è solo un problema di gambe.

Ci sarebbe anche un esercizio simpatico ed utile al tuo scopo: braccio sx rilassato lungo la gamba ed in appoggio (palmo in giù), 2 bracciate complete con il dx e la terza fermi il braccio perpendicolare al corpo per 3 secondi (e contemporaneamente vai di remate con il braccio fermo). Nella vasca successiva cambi braccio. Ne fai 8x25.

Credo che Stefano sia d'accordo.
Ciao capellone smile

e bravo el Mario .. !! da profano  credo che l' esercizio che hai  descritto dovrebbe aiutarlo molto .. mr. cirrone    x la bracciata doppia a dorso sei sei rigido , ovvio che affondi di testa , però con la bracciata doppia la tendenza ad affondare c'è sempre o sbaglio ??

18

(9 risposte, pubblicate in Domande e dubbi sulla tecnica del Nuoto.)

ciao dipende .. non dipende di sicuro dal nuoto se fatto bene ...anzi in teoria aiuta , x esperienza di doloretti di schiena , e nuoto dico se fai st libero e st dorso , va bene , se fai anche rana  e magari .... se ti spieghi un pò meglio ti si può rispondere con + precisione

è una malsana abitudine dei medici mandare tutte quelle persone con problemi di schiena a far nuoto , dimenticando che non è la soluzione ma un pagliativo , e comunque non è detto che sia utile a tutti .

12379 ha scritto:

Ciao a tutti da qualche anno ho una protrusione discale L5S1, l'ortopedico mi ha consigliato di fare nuoto e nello specifico il dorso e così ho fatto. Il mio dolore si è alleviato molto fino poi a sparire del tutto.
Quest'anno la mia istruttrice di nuoto mi ha fatto aggiungere lo stile libero e braccia rana gambe stile essendo ormai monotono il solo dorso (che però non ho abbandonato)
Da quando ho aggiunti questi 2 stili però mi è tornato il dolore alla schiena localizzato proprio all'altezza L5S1, lei dice che il motivo è da attribuire ad una mancanza di muscoli lombari che ora mettendo sottosforzo mi provocanno dolore che fino ad ora non erano stati sollecitati perchè il dorso non va a sfruttarli.
La mia domanda ora è: che faccio? continuo a fare dorso stile libero e braccia rana gambe stile  o continuo solo con il dorso? L'istruttrice mi consiglia di aggiungere questi due stili perchè fino a che non metterò massa avvertirò sempre dolore e mi assicura che il mio stato non peggiora, io sono un po' scettica...che dite?

per esperienza e problemi di schiena quasi uguali ai tuoi  di consiglio vivamente di evitare  gambe stile braciata a rana ti spezza la schiena ... se l'istrutore insiste rifiutati x la tua salute .... gli istrutori hanno un programma standard  e ragionano standard dei tuoi problemi non frega  io ho abbandonato i corsi e ultimamente pure il nuoto x sti motivi  e per il riacutizarsi del problema causa esercizi errati che proponevano , però sarebbe comunque utile sapere come poter rinforzare i lombari visto che in acqua si combina poco o si rischia di far danni   x me continua col dorso e stile libero se ti trovi bene e chiedi al ortopedico  se ci sono alternative al nuoto

per me  la soluzione migliore  resta la leccatina al interno della lente ...
perlomeno quando andavo in piscina facevo così e mi trovavo bene .

22

(452 risposte, pubblicate in Allenamento e Didattica del Nuoto)

la corda da sotto i piedi deve arrivare con le due estremità al petto , questo per la lunghezza della corda ....

stefano '62 ha scritto:

Ciao Gioeste.
Se hai problemi di budget invece che un istruttore privato iscriviti a un corso.
Costa praticamente come il nuoto libero (il vantaggio finanziario del nuoto libero emerge solo quando sei in grado di nuotare con una buona tecnica e per un tempo superiore a quello ddi una lezione).
Se soffri di schiena devi evitare come la peste gli esercizi con tavoletta a testa fuori e tutti i movimenti bruschi di solevamento frontale della faccia.
Per cui la rana è sconsigliata a meno che non la nuoti bene e fluidamente.
Il delfino è sconsigliato solo se lo nuoti male,nel dubbio evita.

Ciao

se uno soffre di schiena e và al corso , e arriva, al punto che insegnano  progresivamente intenamente rana  e usano spesso la tavoletta  e sconsigliano il delfino se non nuoti bene , niente rana se non nuoti bene ... allora a che servono i corsi ??  il nuoto è solo una misera alternativa alla fisioterapia e altre cure x chi purtroppo sofre di mal di schiena  non sempre il nuoto è positivo x dati problemi , vista la vasta presenza di istruttori di nomina e non di fatto. consiglierei a gioeste  una visita da medico specialista serio.. poi se uno vuole far nuoto è tutta altra cosa .. ma sta volta stefano da persona moolto competente  ha messo troppi "se" e "dubbio" ed è evvidente che chi ha problemi di schiena alla fine della storia dovrebbe fare solo stile libero e dorso.

occhio , come tutti gli sport anche il nuoto ha i suoi pro e contro, in generale intendo ..... non è la panaqcea che risolve tutti i problemi

25

(11 risposte, pubblicate in Domande e dubbi sulla tecnica del Nuoto.)

grande stefano !! seguirò sicuramente i tuoi consigli ...
si la gambata a rana mi riesce piano piano grezza ma riesce , è il momento della bracciata e prendere aria il mio problema che se non eseguito correttamente , son dolori di schiena ... comunque la scarica di ripetute che ci fà fare non sono molto frutuose se non curi la tecnica a st libero , o no ?? comunque si! visto che restavo indietro mi fà vai gambe stile bracciata a rana , e da come leggo dici che non è molto corretto anzi dannoso!! come mi disse maria pia non ne vale la pena continuare cosi e cambierò giorni orari istruttore e se serve piscina .. per non perdere il vizio continuerò col nuoto libero ... comunque grazie mille della tua presenza e consigli ,stefano ciao