Argomento: spalle che si muovono ...troppo!

Apro questa discussione per quanto riguarda la didattica perché, so che ne è già stato parlato ma non sono riuscita a ritrovare dove!
Praricamente ho un allieva (corso ambientamento) che quando muove le gambe a crawl con le braccia ferme, in qualsiasi posizione, le spalle si muovono tantissimo su e giù. La gambata non è molto propulsiva e certamente, (sono alle prime lezioni), farò fare ancora molti scivolamenti con battuta gambe e non. Cmq credo che si tratti del fatto che il movimento della gambata non sia ancora ben appreso percui questa signora di cui parlo non è ben rilassata, ma mette troppa forza e si irrigidisce. Vorrei dei sugerimenti su come intervenire perché non vorrei che mi sfuggisse qualcosa ...grazie!

Condividi sui social

Re: spalle che si muovono ...troppo!

Insegnagli i galleggiamenti verticali.
Questa cosa l'ho vista spesso ed è sempre dovuta alla mancanza di fiducia nella propria capacità di galleggiare,per cui si esegue l'esercizio mettendola sul piano fisico e restando rigidissimi,dunque l'azione di gambe si riverbera fino al resto del tronco e le spalle oscillano.
Strategia:
1) durante l'esercizio chiedi di tenere le mani morbidissime e completamente nell'acqua,il rilassamento parte da lì perchè è difficile tenere le spalle dure e le mani morbide.
2) tante immersioni con tentativi di restare a fondo
3) imparare il gallegiamento verticale

Condividi sui social

Re: spalle che si muovono ...troppo!

Torno su questa discussione che avevo aperto poco tempo fa per non aprirne un'altra, tanto son sempre io (istruttrice alle prime armi) che chiede qualche altro consiglio! roll
Ricordo benissimo, da discussioni precedenti, che dopo i primissimi scivolamenti "a foglia", Stefano descriveva la posizione successiva che serve a sviluppare doti percettive con le braccia. Adesso vorrei farlo fare ai miei allievi e vorrei essere sicura di aver capito bene perché, sinceramente, di questa posizione non ne ho mai sentito parlare né ai corsi, né tantomeno l'ho mai vista far eseguire nelle piscine che ho frequentato io. sad
Quindi, se ho capito bene, le braccia sono distese avanti ma piegate, le mani sono una sopra l'altra con i palmi rivolti verso il basso e si guardano gli avanbracci, immagino che così i gomiti restino staccati perché, almeno a me, tenerli attaccati risulta alquanto scomodo e invece penso che la posizione dovrebbe risultare comoda per tutti e non forzata. Attendo istruzioni .... smile

Condividi sui social

Re: spalle che si muovono ...troppo!

Non ho mica capito di quale esercizio stai parlando......

Condividi sui social

Re: spalle che si muovono ...troppo!

Eccomi qua, ti faccio un copia/incolla di quello che avevi scritto in proposito:


Per scivolamento non intendo il sistema di partenza,bensì l'abilità base dei primi livelli,esercizio nel quale la testa deve essere posizionata sopra alle braccia unite,con lo sguardo orientato verso gli avambracci,il cui scopo è quello di fornire i primi equilibri su cui costruire le nuotate.
Questa posizione della testa permette di evitare quello squallidissimo assetto con le braccia sopra all'acqua e ai lati delle orecchie,magari piegate in posizione a rombo,che impedisce di sviluppare un vero equilibrio in cui le braccia stiano DENTRO all'acqua a sviluppare doti percettive.
Solo in seguito l'esercizio viene eseguito anche in subacquea,questa volta però la testa va messa sotto alle braccia con il mento appoggiato al petto,dunque con sguardo a fondo vasca;questo è il miglior posizionamento idrodinamico in subacquea ed è la posizione corretta da tenere nella subacquea delle partenze e delle virate.
In superficie invece,durante la nuotata,la testa deve essere semplicemente appoggiata e non completamente affondata,esattamente come spiegavamo in precedenza io e Marina.

Condividi sui social

Re: spalle che si muovono ...troppo!

Torno qua per racontare di una cosa che mi è capitata e mi ha messo in difficoltà.
Praticamente nelle serate in cui insegno sono l'unica ad entrare in acqua percui poi mi ritrovo nello spogliatoio con tutte le allieve e succede che mi chiedano consigli. Io resto volentieri a parlare con loro ma il problema si è veirficato quando due allieve del corso superiore al mio hanno detto a me: 1) la mia istruttrice mi ha detto che quando faccio la respirazione a stile il braccio che non recupera e troppo verso dietro mentre dovrebbe essere ancora steso in avanti 2) a me ha detto di guardarmi la spalla mentre faccio la respirazione perché girandosi di lato entra acqua in bocca. Stefano, avrei voluto ci fossi tu lì a dirmi come rispondere! Naturalmente non voglio commentare dato che non ero presente a vedere e sentire il perché e il come però, sentito riferito così non sono d'accordo ed erano lì ad ascoltare interessate anche le mie allieve che si sono accorte della mia faccia scettica ma poi ho glissato dicendo "ognuno ha i suoi metodi" anche perché sarà la loro futura insegnante ma, evitando spiegazioni ...mi è sembrato di farci un brutta figura io ...non so ....

Condividi sui social

Re: spalle che si muovono ...troppo!

Ecco hai fatto benissimo a non entrare in polemica perchè avresti minato la fiducia nel loro istruttore e non era il caso per cosi poco.
In questi casi io cercavo di dare le informazioni più corrette possibili ma mettendola in un modo che non mettesse in difficoltà il collega.
Comunque da noi non capitano più di queste cose perchè periodicamente facciamo degli incontri e discutiamo di ogni punto che possa diventare controverso,proprio per evitare che un istruttore dica verde e quell'altro rosso e gli utenti si facciano prendere dai dubbi;così ognuno ha i propri metodi ma tutti remiamo nella stessa direzione;e funziona alla grande.

Provo a commentare i casi specifici:
2) nemmeno io sono d'accordo con questo tipo di comunicazione perchè porta l'allievo a irrigidire spalle e collo mettendo la testa in relazione alla mano,la quale tende ad avanzare rispetto al gomito per "farsi vedere" e trascina il braccio invece di farsi trasportare,il che è un errore perchè invece durante la respirazione la mano è dietro al gomito e risulta impossibile da vedere (se si nuota correttamente).
Io di solito dico che prima un braccio entra in acqua,e poi subito dopo si deve girare la testa dal lato opposto mentre il braccio omologo (lato di respirazione) spinge ed esce bello disteso (altro che piegarlo per farsi vedere dalla mano,tzè,che schifo,brrrrrrrr).
E' necessario che lo sguardo stia assolutamente fermo fino a che non si appoggia il braccio opposto,perchè cosi il peso del corpo si adagia completamente sull'acqua e  poi la spalla procede avanti e permette a quella opposta di uscire bene,e questo fornisce l'equilibrio corretto per riuscire a girare la testa.
1)Quando si respira,il braccio opposto non deve essere steso in avanti,a meno di non nuotare con la pausa (!),diciamo che la spalla si allunga in avanti ma la mano deve andare in presa.
Penso che l'istruttore intendesse dire una cosa corretta (evitare di scavare in basso verso la pancia mentre si respira) ma con un tipo di comunicazione ambigua che potrebbe venire fraintesa.

Ciao

Condividi sui social

8 (modificato da ippocampo 12-12-2010 12:05:56)

Re: spalle che si muovono ...troppo!

Grazie! Sì, infatti non avevo capito bene a cosa mirasse quest'ultima correzione ma, in ogni caso, mi sembrava prematuro dire che il braccio "sott'acqua" è nella posizione sbagliata durante la respirazione ad un'allieva che è ancora alle prime armi (lei stessa mi ha detto che ancora non riesce a stare del tutto rilassata quando nuota), quindi vedo piuttosto difficile che riesca a variare la posizione del braccio!
Invece, per quanto riguarda la posizione della testa durante la respirazione, c'era una "vecchia scuola" che diceva di guardare la mano, ma a me ha detto che "si deve guardare la spalla per evitare che entri acqua in bocca" ...anche se alla fine, è la stessa cosa ...o mano o spalla, guardi sempre verso dietro tipo "mi rincorre lo squalo", no?
Io dico sempre che se entra acqua in bocca non è un problema, proprio per abituarli a non scappare dall'acqua. Pensa che a mio babbo, quando era giovane e doveva imparare, qualcuno gli aveva consigliato di far entrare un po' d'acqua in bocca durante la respirazione ...a me sembra un buon esercizio. Si vede che, già tanti anni fa, c'era qualcuno che aveva capito di non girarsi indietro!

Condividi sui social

Re: spalle che si muovono ...troppo!

A me hanno detto di guardare leggerissimamente in avanti. A me effettivamente viene naturale così, anche a secco, se ruoto il collo, il movimento risulta più ampio...

Condividi sui social

Re: spalle che si muovono ...troppo!

Ecco! Secondo me è giusto fare quello che risulta più naturale e "comodo" ...se poi uno sbaglia naturalmente va corretto ma, altrimenti, è inutile dire guarda di qua o di là ...il corpo, restando rilassati, si posiziona da solo!

Condividi sui social