Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Massì, la discussione si è fatta assolutamente interessante e di livello, anche e soprattutto nei contributi di Mattone.
Nel senso che avere occasione di confronti è sempre una buona idea.
Cionondimeno, personalmente la preparazione che dimostra Stefano, spesso davvero non manca di lasciarmi a bocca aperta.

The ice caps are melting, Leonard.
In the future, swimming isn't going to be optional.

Condividi sui social

27

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Non so nemmeno cosa possa essere il guastatore di un forum, mi spiace di avergli assomigliato, ma questo prova che qualcosa di vagamente morboso in questa discussione dovesse esserci.
Ho risposto a una ragazza che chiedeva se testa su o giù con tavoletta per dimagrire, le ho detto fa come diavolo ti pare e che se avesse messo giù avrebbe provato qualche beneficio rispetto e su. Non mi accorsi che il verbo si era già espresso diversamente. Lungi da me voler convincere un istruttore titolato com milioni di ore di esperienza e i suoi punti di riferimento ben chiari e scolpiti nel marmo. Che caspita di interesse dovrei avere in questo? Se si legge, ho sempre motivato il perchè del su o giù e dicendo che tutto quanto buono su valesse anche per giù dovrebbe fornire un elenco esaustivo di esempi in tal senso. Al contrario ho sentito da stefano solo citazioni di fonti, convegni, testi federali, corsi ma mai un perchè. Se devo guardare la mia mano che entra in acqua un perchè mi è utile in molti sensi e il fatto che stefano dica che in tanti sono daccordo e che perfino nelle immaginine vi sia questo gesto non mi sembra nemmeno lontamente una spiegazione. A me sembra un buon uso di una tecnica sfinente di retorica votata ad avere l'ultima parola, e allora prenditela, non mi offendo, perchè dovrei? Se qua per bruciare i grassi è sufficiente citare un libro sul fitness, piuttosto che attività aerobica che posso farci? Certo che puoi bruciare grassi anche col potenziamento muscolare, ma ci spieghi come si fa e come funziona e perchè lo preferisci all'attività aerobica? Magari il prossimo libro lo scrivi tu.

Ciao.

Condividi sui social

28 (modificato da delfino67 25-04-2011 10:31:48)

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

a me sembra che nessuno voglia denigrare il verbo di mattone o dubitare della sua conoscenza,  ma resta il fatto , il suo è un volersi confrontare con un altro esperto, oppure è un continuo punzechiare ..... da come scrive nel forum  una sua preparazione ce l'ha , ed è buona cosa confrontarsi con altri di stesso livello.

ma una cosa è il confronto il dibattito, lo scambio di idee, altra cosa è mettere sfaciatamente in dubbio la preparazione altrui.
stefano a citato le fonti dove ha appreso le sue nozioni, e se glielo chiedete risponderà ai vostri perchè... vi state incartando in un oceano di parole , tra cui si perdono le risposte ai perchè, lasciando posto a battutine ironiche inutili ..

stefano ha citato le sue fonti, e mattone ? tenta di mettere in dubbio stefano o le sue fonti .. ma mattone dove da chi ha imparato ? 
nella mia piccolissima esperienza nel nuoto ho avuto istruttori competenti e appasionati del nuoto , e istruttori (1 x fortuna ) di scarso livello sopratutto nei corsi per adulti  credo che libri testi convegni aiutino molto, poi c'è la pratica e l'esperienza che si cumula nel tempo

sul fatto del voler dimagrire  anche un profano come me può dire  che con dieta sacrificio , attività sportiva e sudore  si può ottenere un dimagrimento in generale

il dimagrire in maniera localizata non credo sia possibile . oltre tutto da come ha inteso l'uso della tavoletta stefano , sopratutto in persone /allievi con problematiche patologie alla schiena , lho riscontrato in altri istruttori quindi , non credo dica cavolate.
buona pasquetta .

non importa quante volte cadi, ma quante volte cadi e ti rialzi

Condividi sui social

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

E' successo un pò di tempo fa che un utente continuasse a polemizzare in modo pretestuoso sul sesso degli angeli,tanto da far sospettare a molti altri utenti che il suo scopo fosse appunto solo quello di sbaruffare,e forse non è stato un caso che sia sparito appena qualcuno lo ha ipotizzato apertamente.
Era un guastatore (Troll) ? Non lo sapremo mai.
Io non ho pensato nemmeno per un attimo che Mattone fosse qualcuno del genere,tra l'altro non ha mica detto niente di trascendentale,e sono certo che ogni singola parola l'abbia scritta in assoluta buona fede e senza alcuna animosità,anche quelle polemiche;semplicemente spesso non ci rendiamo conto di come il prossimo può interpretare e valutare quello che diciamo,soprattutto se non ci premuriamo di spiegare anche le cose che noi invece diamo per scontate.
E allora partono i sospetti di fraintendimento o persecuzione che ottenebrano la mente,e invece che continuare a discutere ci si chiude a riccio e si sparano aculei in qua e in la,trasformando la discussione in un luogo di rivincita.
Nessun problema,siamo umami.

A conti fatti Mattone,tu dici che ognuno dei tanti esercizi con la tavoletta può essere fatto efficacemente anche a testa sotto....io dico che con la tavoletta ci sono pochissimi esercizi (utili),e che possono tutti effettivamente essere fatti anche con la testa sotto,solo che a questo punto tanto vale farli senza tavoletta,perchè l'unica funzione della tavoletta è PERMETTERTI DI STARE IN APPOGGIO E TENERE LA TESTA FUORI MENTRE FAI QUEGLI ESERCIZI,cosa altrimenti molto difficile se non impossibile.
Dunque siamo d'accordo sulla possibilità di fare quegli esercizi a testa sotto,in modo meno efficace ma necessario per la salute di alcuni,ma non sul fatto che se decido di tenere la testa sotto....a quel punto la tavoletta diventa inutile.

Potrebbe essere finita qui,invece no,te la prendi e la questione si allarga sui punti accessori.

Ora vieni a dire di avere motivato le tue risposte,ma a me invece non risulta,potresti auto-citarti cosi leggo quello che mi sono perso ?
e poi a volte ti fissi sul dito invece che discutere della Luna che stava indicando :
infatti per la seconda volta non capisci che non conta "vedere" la mano,ma è solo un parametro indicativo della correttezza della postura;
e non hai capito che non sostengo che il potenziamento fa dimagrire più dell'aerobia,ma che l'aerobia presa da sola non serve a niente;e avevo pure messo un paio di link esplicativi che evidentemente non hai letto,ma se proprio non ti va di seguirli ne riparliamo nel PS....

Eppure ero stato molto chiaro.
Così per fare più chiarezza ho motivato e argomentato e allora tu hai detto che scrivo troppo;poi ho dimostrato che non mi ero sognato tutto di notte,citando le fonti,e allora tu hai detto che è retorica scolpita nel marmo (invece è scienza scolpita sui libri,basta andare a studiarli) o che cerco di vincere (ma che cosa ????) ai punti per numero di parole o per aver proferito l'ultima.
A questo punto non è che io possa fare o dire più di quanto abbia fatto,non è più qualcosa che dipende da me.

Posso solo dirti che non è cercando di esautorare o dileggiare le risposte altrui che si ottiene rispetto per le proprie.
Se è vero che il mio è solo straparlare a vanvera non dovresti avere nessuna difficoltà a smantellarlo con i tuoi buoni argomenti se ne hai,invece che accusare di voler avere ragione ad ogni costo;oppure se è vero che è solo retorica scritta in un singolo libro,allora potresti facilmente trovarne un altro che dica il contrario,invece che accusare di volere dire l'ultima parola.

Infine,devi sapere che un libro ancora non l'ho scritto,ma che ho scritto invece un certo numero di dispense per l'integrazione della formazione dei nuovi istruttori,a livello locale.

PS
Ti informo che il libro di fitness che ho citato è solo la punta dell'iceberg,formato da tutto l'attuale scibile in tema di fisiologia che ha dimostrato che il dimagrimento localizzato non esiste,dato che esso avviene per la beta-ossidazione degi acidi grassi nel fegato.
E che avviene (un dimagrimento concreto) solo in presenza di modifiche a livello ormonale,e dunque non è legato alla somma dei consumi energetici delle singole sedute,ma alle modifiche strutturali che l'intero insieme delle sedute produce nel lungo periodo.
Dunque il mi alleno oggi così invece che cosà,cosi uso quel carburante lì (grassi) invece di quegli altri,così quando ho finito sono dimagrito di tot....non esiste e non è mai esistito,era solo illusione.
E per ottenere il necessario sviluppo dell'omeostasi (punto di equilibrio delle funzioni fisiologiche) è necessario oltrepassare la soglia allenante sia in lavori di potenza e reclutamento fibre (forza generale) sia in lavori aerobici (di una certa intensità),non invece solo in questi ultimi come si ritiene al bar sport.

Condividi sui social

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Sul consumo di grassi sono completamente d'accordo con Stefano. Fino a 20 anni fa si credeva che un'attivita' blanda facesse consumare piu' lipidi che carboidrati, ma e' stato ampiamente dimostrato che l'intensita' atta a migliorare questa qualita' ( potenza lipidica) sia quello pari alla soglia aerobica o leggermente superiore. Per stimolare maggiormente tale aspetto, ma voglio sottolineare ad appannaggio di atleti molto esperti, si usano gli allenamenti in deplezione, che stimolano ancora di piu' il metabolismo dei grassi. Sono pero' come detto, allenamenti molto difficili da gestire per un normale amatore, che puo' andare in contro a seri infortuni

Condividi sui social

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Forse vale anche appena il caso di notare, in questo piccolo excursus sul "dimagrimento", che a volte l'apparenza di "ciccia" è in realtà una mancanza di tonicità nella muscolatura.
Tipicamente, nei maschi, la pancetta (credo sia il mio caso...) è dovuta a una postura pigra e ad addominali un po' stanchini.
Nel mio caso, per l'appunto, se mi afferro la pellaccia sulla pancia, si sente che non c'è granché di panzella, però sembro averne perché non mi alleno granché e il portamento ne risente.

Così come nelle donne, che spesso si lamentano delle forme dei glutei, una muscolatura più tonica, oltre a essere evidentemente più efficiente, contribuisce a un look più sano e "bello".

Questo a dire che, anche ragionando così per sommi capi, non è un discorso completo e ben strutturato il dire "sono cicciottello, faccio attività fisica così brucio il grasso".

The ice caps are melting, Leonard.
In the future, swimming isn't going to be optional.

Condividi sui social

32

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

stefano '62 ha scritto:

E' successo un pò di tempo fa che un utente continuasse a polemizzare in modo pretestuoso sul sesso degli angeli,tanto da far sospettare a molti altri utenti che il suo scopo fosse appunto solo quello di sbaruffare,e forse non è stato un caso che sia sparito appena qualcuno lo ha ipotizzato apertamente.
Era un guastatore (Troll) ? Non lo sapremo mai.
Io non ho pensato nemmeno per un attimo che Mattone fosse qualcuno del genere,tra l'altro non ha mica detto niente di trascendentale,e sono certo che ogni singola parola l'abbia scritta in assoluta buona fede e senza alcuna animosità,anche quelle polemiche;semplicemente spesso non ci rendiamo conto di come il prossimo può interpretare e valutare quello che diciamo,soprattutto se non ci premuriamo di spiegare anche le cose che noi invece diamo per scontate.
E allora partono i sospetti di fraintendimento o persecuzione che ottenebrano la mente,e invece che continuare a discutere ci si chiude a riccio e si sparano aculei in qua e in la,trasformando la discussione in un luogo di rivincita.
Nessun problema,siamo umami.

A conti fatti Mattone,tu dici che ognuno dei tanti esercizi con la tavoletta può essere fatto efficacemente anche a testa sotto....io dico che con la tavoletta ci sono pochissimi esercizi (utili),e che possono tutti effettivamente essere fatti anche con la testa sotto,solo che a questo punto tanto vale farli senza tavoletta,perchè l'unica funzione della tavoletta è PERMETTERTI DI STARE IN APPOGGIO E TENERE LA TESTA FUORI MENTRE FAI QUEGLI ESERCIZI,cosa altrimenti molto difficile se non impossibile.
Dunque siamo d'accordo sulla possibilità di fare quegli esercizi a testa sotto,in modo meno efficace ma necessario per la salute di alcuni,ma non sul fatto che se decido di tenere la testa sotto....a quel punto la tavoletta diventa inutile.

Potrebbe essere finita qui,invece no,te la prendi e la questione si allarga sui punti accessori.

Ora vieni a dire di avere motivato le tue risposte,ma a me invece non risulta,potresti auto-citarti cosi leggo quello che mi sono perso ?
e poi a volte ti fissi sul dito invece che discutere della Luna che stava indicando :
infatti per la seconda volta non capisci che non conta "vedere" la mano,ma è solo un parametro indicativo della correttezza della postura;
e non hai capito che non sostengo che il potenziamento fa dimagrire più dell'aerobia,ma che l'aerobia presa da sola non serve a niente;e avevo pure messo un paio di link esplicativi che evidentemente non hai letto,ma se proprio non ti va di seguirli ne riparliamo nel PS....

Eppure ero stato molto chiaro.
Così per fare più chiarezza ho motivato e argomentato e allora tu hai detto che scrivo troppo;poi ho dimostrato che non mi ero sognato tutto di notte,citando le fonti,e allora tu hai detto che è retorica scolpita nel marmo (invece è scienza scolpita sui libri,basta andare a studiarli) o che cerco di vincere (ma che cosa ????) ai punti per numero di parole o per aver proferito l'ultima.
A questo punto non è che io possa fare o dire più di quanto abbia fatto,non è più qualcosa che dipende da me.

Posso solo dirti che non è cercando di esautorare o dileggiare le risposte altrui che si ottiene rispetto per le proprie.
Se è vero che il mio è solo straparlare a vanvera non dovresti avere nessuna difficoltà a smantellarlo con i tuoi buoni argomenti se ne hai,invece che accusare di voler avere ragione ad ogni costo;oppure se è vero che è solo retorica scritta in un singolo libro,allora potresti facilmente trovarne un altro che dica il contrario,invece che accusare di volere dire l'ultima parola.

Infine,devi sapere che un libro ancora non l'ho scritto,ma che ho scritto invece un certo numero di dispense per l'integrazione della formazione dei nuovi istruttori,a livello locale.

PS
Ti informo che il libro di fitness che ho citato è solo la punta dell'iceberg,formato da tutto l'attuale scibile in tema di fisiologia che ha dimostrato che il dimagrimento localizzato non esiste,dato che esso avviene per la beta-ossidazione degi acidi grassi nel fegato.
E che avviene (un dimagrimento concreto) solo in presenza di modifiche a livello ormonale,e dunque non è legato alla somma dei consumi energetici delle singole sedute,ma alle modifiche strutturali che l'intero insieme delle sedute produce nel lungo periodo.
Dunque il mi alleno oggi così invece che cosà,cosi uso quel carburante lì (grassi) invece di quegli altri,così quando ho finito sono dimagrito di tot....non esiste e non è mai esistito,era solo illusione.
E per ottenere il necessario sviluppo dell'omeostasi (punto di equilibrio delle funzioni fisiologiche) è necessario oltrepassare la soglia allenante sia in lavori di potenza e reclutamento fibre (forza generale) sia in lavori aerobici (di una certa intensità),non invece solo in questi ultimi come si ritiene al bar sport.

"Riguardo il dimagrire col nuoto o dimagrire in generale, vi è si un problema di smaltimeto dei grassi ma che non è legato al potenziamento muscolare in nessuna misura, anzi spesso vi è antagonismo. Per attivare il meccanismo energetico che utilizza i grassi come fonte di approviggionamento, detto ciclo di Krebs, è necesario raggiungere e mantenere un regime aerobico per un dato periodo di tempo: cosa normalmente impossibile nel nuoto per chi non sappia nuotare bene, che infatti tende a stare molto sotto o al di sopra di tale regime.
" Questa l'ho scritta all'inizio della discussione e la riporto testualmente, vedi un po' se si assomiglia a qualcosa che puoi aver detto anche tu qua sopra. A me sembra di si. Ho detto poi che in certe materie, tipo dieta e metabolismo, preferisco rivolgermi a un professionista, non per dire che tu non lo sia, per quanto ne so puoi essere il miglior fisiatria del mondo, ma perchè mi risulta essere una materia molto delicata, quindi pericolosa, che necessita di accurate personalizzazioni. Preso per buono questo, quando si parla in generale di diete e dimagrimento o sono chiacchere o è business, nessuna delle due è mia abitudine riguardo a questa materia, per questo declino.

Tornando alla mai dimenticata tavoletta ho scritto che la funzione principale della testa fuori è quella di favorire una corretta postura della schiena la quale a sua volta è necessaria per alzare la linea di galleggiamento delle gambe. Una stimolazione, nulla più. Se uno non ha questo obiettivo, non ha secondo me motivo di alzare la testa e può fare come vuole. Usare la testa sotto con tavoletta a te sembra inutile, a me no per almeno due motivi: il primo più generale è che mantenere le mani sulla tavola aiuta a stabilizzare il tronco, che mi risulta essere un obiettivo importante, il secondo più eccentrico è sfruttare una base di appoggio per le mani, più alta rispetto a dove sarebbero in caso di immersione, per favorire la mobilità articolare a livello della spalla. Un ortopedico può essere più preciso di me.

Per il resto è probabile che quando uno venga sospettato di essere un guastatore, e ancora mi sfugge che cosa vuol dire, è anche naturale che non si faccia più vedere, non certo per ammissione di colpa ma perchè suona molto come un insulto. Uno non può immaginare che all'interno di un forum sul nuoto esistano tutti questi problemi a prender parola, anzi perfino una caccia alle streghe, mi pare qusi più sensato il test di ammissione di cui qualcuno ha accennato, almeno si capisce che aria tira.

La storia delle referenze su internet lascia il tempo che trova, oltre che generare talvolta enormi problemi di riservatezza, posso dire che sono una donna, ma non l'avrei detto, sono allenatore ma non ho conseguito titoli in italia e mi occupo di sponsorizzazioni sportive in ambito internazionale. Non una parola di più

Condividi sui social

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Bè,avevi detto che lo smaltimento dei grassi non è legato in alcun modo al potenziamento,io invece ho detto che il potenziamento è una delle cose senza cui non si può innescare l'adattamento omeostatico che determina il dimagrimento.......non mi pare la stessa cosa,infatti è il motivo per cui avevo ritenuto doveroso puntualizzare anche se era OT.
Comunque non sono fisiatra ma solo allenatore di nuoto di secondo livello.

Ecco sulla tavoletta hai detto cose intelligenti.
Però io continuo a preferire in generale le esercitazioni senza tavoletta perchè mi permettono anche di lavorare sulla sensibilità di appoggio e presa degli avambracci,che in tal modo sono molto stimolati per gestire un buon equilibrio del corpo,e che mi sembra una priorità più adeguata in un corso di nuoto rispetto alla efficienza articolare su cui preferisco lavorare altrimenti e su soggetti più evoluti.
La testa sotto (con tavoletta) la propongo solo in caso di allievo adulto con schiena a pezzi,il quale debba però usare la tavoletta perchè gli da fastidio persino il salsicciotto,dunque raramente,ma mi assicuro sempre che NON respiri usando la tavoletta come appoggio ma si limiti a ruotare la faccia,cioè i motivi per cui la tavoletta in fase didattica è uno strumento poco adeguato.

Su internet girano alcuni personaggi cui piace gettare zizzania,vengono definiti Trolls,ed esistono studi seri e approfonditi su questo fenomeno e sulle motivazioni,al punto che alcuni studiosi di sociologia si sono messi a farlo a loro volta per studiare le reazioni della gente.
Alcuni di loro agiscono in veri e propri gruppi organizzati e la rete è piena di falsi su ogni argomento (foto,filmati,documenti) messi in giro ad arte da queste "bande",al solo scopo di vedere l'effetto che fa.
Mi è capitato diverse volte di avere a che fare con alcuni di loro in giro per la rete,ed è per questo che non mi è passato nemmeno per l'anticamera del cervello che tu potessi essere uno di loro.
Invece il cosiddetto "test" di Mario non è altro che il nome che diamo alle sue goliardate,assolutamente innocue e delle quali mai nessuno si è lamentato,che anzi contribuiscono a creare un clima di allegria che probabilmente avrebbe contribuito a farti capire che qui chiunque è bene accetto e tra amici,invece che sentirti presa di mira come penso purtroppo ti sia sentita tu.

Ciao

Condividi sui social

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Rastrellate tutte le maledette tavolette dalle piscine, portatele qui a Reggio e le lanciamo tutti insieme dai ponti di Calatrava lol lol

Dalla "notte dei cristalli" alla "notte delle tavolette"!! Il nostro Ministro della Salute sarebbe felicissimo di risparmiare soldi pubblici per aver eliminato una delle tante cause di lombalgie e discopatie!

Qui si impara e ci si confronta divertendosi poi se qualcuno non lo capisce o non lo vuole capire......affari suoi, stanotte dormo comunque!!!

Ciao ragassuoli lol lol

1) AUT DISCE, AUT DISCEDE
2) Azzoppare il cavallo pensante....questo

Condividi sui social

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Marioaversa ha scritto:

Rastrellate tutte le maledette tavolette dalle piscine, portatele qui a Reggio e le lanciamo tutti insieme dai ponti di Calatrava lol lol

Dalla "notte dei cristalli" alla "notte delle tavolette"!! Il nostro Ministro della Salute sarebbe felicissimo di risparmiare soldi pubblici per aver eliminato una delle tante cause di lombalgie e discopatie!

Qui si impara e ci si confronta divertendosi poi se qualcuno non lo capisce o non lo vuole capire......affari suoi, stanotte dormo comunque!!!

Ciao ragassuoli lol lol

bravo mario !!!! mi associo

qua c'è qualcuno che è entrato nel forum attacando ma non vuole che si controbatta ... se nò lo prende come insulto.. non mi sembra che nessuno abbia offeso o insultato chichessia ,  chi cè cè e se nò amen  si dorme lo stesso

comunque ormai era evidentissimo che il" mattone" era "una pietra " dal modo di rispondere  nei botta e risposta con stefano , e che avoler sempre l'ultima parola
era la pietra     ... e diamoci un taglio  a me e a tanti altri piace il nuoto come sport e attivitàsportiva e basta con ste formule teoremi postulati sulla tecnica . eccc ci avete un pò annoiato e rotto  (scusa stefano ma quando ce vò ce vò )

non importa quante volte cadi, ma quante volte cadi e ti rialzi

Condividi sui social

36

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Mattone, non te la prendere e continua ad essere dei nostri, perchè aldilà delle differenze di vedute, si capisce che non sei una sprovveduta e quindi, come tale, molto utile al buon andamento del forum. E quì poco interessa se sei donna, allenatrice, manager o panettiere. Siamo un gruppo di amici, più o meno virtuali, accomunati dalla nostra nota passione. Per tantissimo tempo Stefano e Maria Pia sono stati (e sono) i nostri punti di riferimento, ma ben venga anche il contraddittorio tra le parti, se supportato dalle adeguate conoscenze. Non si fa il tifo per nessuno, si legge e si fanno le proprie personalissime considerazioni. E soprattutto, si indossano cuffia, occhialini e costume, si scende in vasca, ci si fa un culo così e poi si rientra, felicissimi, a casa. Non te la prendere e non ci lasciare.

....da quella parte abita un Cappellaio e da quest'altra una Lepre Marzolina. Va' pure da chi ti pare....sono matti tutti e 2.....

Condividi sui social

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Ben detto.

Condividi sui social

38 (modificato da ippocampo 01-03-2013 10:05:09)

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Anch'io mi unisco ad alferez! smile

Scusate l'o.t. ma tu alferez non ci sei su f.b.?

Condividi sui social

39

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Sempre con riferimento alla questione della posizione della testa, volevo chiedere a Stefano il motivo per cui, nella nuotata a stile libero, quando "vado in fatica", ossia quando (mi esprimo in termini intuititivi perché non sono un professionista) non riesco più ad allungarmi bene, la testa mi si abbassa, ossia non riesco più a mantenere la testa "alta" e lo sguardo leggermente inclinato in avanti (la posizione corretta di cui parlava Stefano), con effetti negativi sullo scivolamento (penso).

Giulio

Condividi sui social

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Probabilmente perchè ti irrigidisci.
Comunque non è che lo sguardo debba essere in avanti.
Se lo alzi troppo poi peggiori la nuotata.

Condividi sui social

41

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Volevo chiedere agli esperti ,facendo tavoletta con le mani che tengono la punta della tavoletta (quindi i gomiti appoggiati su di essa)se tengo la testa completamente  appoggiata come quando respiro a stile  con la guancia e l'orecchio sinistro che poggia sull'acqua, è corretto l'uso delle gambe ? Rischio per la cervicale ?

Condividi sui social

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Non è che sia il massimo ma non dovrebbe dare problemi.
Dipende tutto dalla situazione del collo e delle spalle e della schiena....non devono assolutamente esserci rigidità o tensioni.

Condividi sui social

43

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

stefano '62 ha scritto:

La tavoletta,si può usare come poltrona e poi remare seduti

Ciao

E' possibile avere qualche dettaglio in più sulla modalità di esecuzione e sullo scopo di questo esercizio assai curioso?

Condividi sui social

44 (modificato da ippocampo 10-06-2013 11:42:41)

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Sono esercizi principalmente sull'equilibrio.
Ti metti la tavoletta sotto il sedere e stai in posizione come seduta su una sedia, all'inizio se resta difficile mantenere l'equilibrio permetto di stringere un pochino la tavoletta piegando le gambe ma in realtà basta starci sopra per impedire che sfugga ....quindi posizione come seduta e poi fai le rematine in tutti i modi che vuoi (alternate, insieme ...tipo canino o rana) per spostarti in avanti, indietro, girando e così sviluppi anche la sensibilità oltre all'equilibrio.
Altro esercizio: Ti puoi sdraiare sulla tavoletta sia a pancia in giù che a pancia in su, quindi mettendola sotto la pancia o sotto la schiena e poi provare a spostarti, all'inizio magari con movimenti più lenti e leggeri facendo delle rematine poi l'esercizio diventa più difficile se esci con le braccia e fai proprio le bracciate a stile e dorso, battendo anche le gambe e infine provi a fare la respirazione a stile .....ed è facile che la tavoletta sgusci via!
Poi anche puoi metterla sotto i piedi e stare dritta in piedi sopra sempre spostandoti con le rematine!
Infine, probabilmente ci si può mettere anche in ginocchio sopra, ma devo provare (adesso non ricordo di averlo fatto) .....questi esercizi di equilibrio li faccio fare anche con il tubo, cioè seduti e in ginocchio, prima però comincio col cavallo che è il più facile ma, incredibilmente, all'inizio c'è chi ha difficoltà anche così ....quindi è tutto utile!

Condividi sui social

45 (modificato da Erbetta 10-06-2013 13:14:07)

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Sto provando saltuariamente l'esercizio "seduta sulla tavoletta" ehehe. Una gentile istruttrice me ne ha illustrato l'esecuzione. All'inizio ho in effetti trovato difficoltà notevoli nella ricerca dell'equilibrio, ma gradualmente è migliorato, più in fretta di quanto credessi. Ho smesso di lanciare involontariamente la tavoletta nelle altre corsie quando precipito in acqua a testa prima! Agganciare la tavoletta con le ginocchia è un trucchetto che in effetti mi è venuto spontaneo fin dall'inizio. Ora riesco a farne a meno, a patto di avanzare lemme lemme. Ci vuole un lavoro di braccia immane ed è davvero faticoso! Però divertente. Per me più facile procedendo all'indietro che in avanti, mi sbilancio meno, chissà perché.
Grazie Ippocampo, proverò a giocare con tutto il resto che descrivi, nei prossimi giorni.

Aggiungo una domanda sull'esercizio che mi sono trovata in scheda: "gambe no tavoletta". A casaccio presumo sia braccia distese in avanti e testa sott'acqua, respirazione quando comincio a vedere puntini bianchi e blu davanti agli occhi, vedo tanta gente che fa così. Ammesso che io abbia capito correttamente l'esercizio, posso aiutarmi con un po' di spinta di braccia per tirar fuori il testone a respirare o è rigorosamente vietatissimo? Lo trovo molto faticoso, assai più che con la tavoletta testa fuori. Tavoletta testa sotto non esiste, mi si disarticolano le ascelle..

Condividi sui social

46

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

se fai respirazione frontale perché le braccia sono distese avanti, certo che puoi aiutarti facendo delle piccole remate.
volendo puoi anche mettere le braccia lungo i fianchi e fare una respirazione laterale

la respirazione con la tavoletta è un obrobrio condiviso da purtroppo tanti istruttori

Condividi sui social

47

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Grazie Nuotix.  Quel tuo "purtroppo" mi fa immaginare che tu non sia d'accordo sul fatto che sia un obbrobrio. Non ti chiedo di ripetere tutto, per carità. Tornerò indietro a rileggere questa discussione, è passato un po' di tempo e non ricordo più in dettaglio i contenuti.
Esulando per un momento dalla modalità, chiederei ancora qualcosa sulla quantità. Per acquisire i benefici che un esercizio con la tavoletta può offrire, quante vasche fare, magari non in termini assoluti, ma in proporzione rispetto al totale? Intendo proprio spannometricamente, perché comprendo quante siano le variabili che entrano in gioco. Ma così per fare un esempio, se ho difficoltà a trovare un equilibrio stabile seduta sulla tavoletta, ha senso limitarmi a fare un paio di vasche sperando che così poco serva a qualcosa?
Ho fatto caso che ad un corso che frequento, la tavoletta si usa con molta parsimonia, tipo 4 o 6 vasche sulle 50 o 60 totali che si nuotano. Quando vado a nuotare per i fatti miei ne inserisco una decina, ma più per noia e per variare un po' il lavoro che non per un qualche mio criterio, che peraltro non ho. E infatti quando chiedo una scheda di allenamento la tavoletta non c'è mai...
Forse dovrei riformulare la domanda. Quali criteri generali segue un istruttore per assegnare quali e quanti esercizi con la tavoletta?

Condividi sui social

48

Re: Gambe stile libero (crawl) con tavoletta

Erbetta ha scritto:

Quel tuo "purtroppo" mi fa immaginare che tu non sia d'accordo sul fatto che sia un obbrobrio

no.
io sono fra quelli (pochi) che ritengono l'esercizio sia un obrobrio, una sconcetta pratica e teorica.
il motivo è molto semplice.
se analizziamo l'atto della respirazione scopriamo che è leggermente più complesso che girare il capo di lato.
quello che è un momento in cui vengono coinvolti, non solo il capo, ma anche la mano e le spalle.
infatti le spalle DEVONO essere simmetriche cioè una che "punta" verso l'alto e una verso il basso cioè devono aprire la porta. questo è importantissimo perché se le spalle lavorano a dovere agevolano (e non poco) la respirazione.
poi la mano DEVE stare un paio di centimetri SOTTO l'acqua in appoggio. vedi, quando una mano sta sotto l'acqua può fare solo due cose. o ravana a vuoto facendo delle carezze all'acqua oppure letteralmente trova un appoggio solido cui aggrapparsi, che è quello che serve in respirazione per aver più equilibrio.

come puoi facilmente immaginare la tavoletta è la perfetta antitesi di quello è lo svlluppo dei requisiti necessari.
infatti, se  l'allievo tiene la tavoletta in mano, succede che tiene le spalle appicciate e orizzontali (orrore) e la mani, anziché essere in profondità, sono sulla stessa linea del gomito e della spalla (orrore) col conreto rischio che appena gli togli la tavoletta non ha suffiente sensibilità in appoggio e quindi fa le carezze all'acqua (orrore).

quindi anziché usare una tavoletta sarebbe opportuno imparare a ruotare per bene spalle e lavorare sulla sensibilità delle mani (con remate, cagnolino, doppio cagnolino, subacquee, ecc) in mano da trovare autonomamento l'appoggio e quindi l'equilibrio necessario

Condividi sui social