26

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

Cosa vi sembra questa nuotata tecnicamente parlando?
http://www.youtube.com/watch?v=0Y5OVXuHGys

Condividi sui social

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

Nuota in allungamento.
Non si può dire che nuota male ma ne ho viste di migliori.
Dopo la virata parte con le gambe a crawl prima di spingere con le braccia,non è una gran bella cosa,molto meglio il pinneggio a delfino (che va fatto fino alla prima bracciata compresa,partendo con le gambe a partire dalla seconda) per mantenere l'abbrivio,quando poi devi riaccelerarti non c'è niente di meglio che la spinta di braccia senza perdere tempo sgambettando a braccia ferme come a scuola nuoto.
Nelle fasi simulative a secco è parecchio contratto con le spalle,zero fluidità,non mi piace per niente.

Ciao

Condividi sui social

28

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

a me non piace.
se notate nelle inquadrature subacquee fa delle pause molto evidenti di gambe che è un erroraccio
in virata tiene le gambe aperte e potrebbe risparmirselo. pertanto non si appoggia sul fianco. per carità, non appoggiarsi sul fianco in virata non è un errore, ma è anche vero che permette una migliore uscita.

wink

Condividi sui social

29

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

francamente stavo cercando riferimenti per quanto riguarda il front quadrant swimming... le gambe e le virate nemmeno le avevo guardate

Grazie per esprimere il Vs giudizio.

Condividi sui social

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

Le pause nelle gambate sono un errore a scuola nuoto,però nel mezzo fondo sono molto frequenti e servono a gestire gli equilibri senza spendere troppe energie.
Guardate le nuotate di Sun e di Park,meravigliose (piuttosto che certa robaccia sul tubo) e osservate il lavoro di gambe sott'acqua.

Ciao

Condividi sui social

31

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

ovviamente la gestione delle gambe diventa più parsimoniosa man mano che cresce la distanza da coprire ( e a mie spese ne so qualcosa tongue)
tuttavia tornando al video precedente a me dava l'idea che facesse una pausa troppo brusca, quasi innaturale.
mi sbaglio?

wink

Condividi sui social

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

Era tutto brusco,non solo le gambe.

Condividi sui social

33

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

Qualche video di un front quadrant swimming  (mani sovrapposte?) degno da essere studiato?

Condividi sui social

34

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

secondo me lochte
http://www.youtube.com/watch?v=jR4IgctibNg

wink

Condividi sui social

35

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

a me la mia istruttrice mi dice che quando do la bracciata il braccio deve essere teso e si deve piegare solo quando do la spinta ...è giusto o no?

Condividi sui social

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

Non è mi è chiaro quello che intende.

Condividi sui social

37

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

cerco di spiegarmi meglio..io parlo della fase aerea del braccio quando sta x entrare in acqua

Condividi sui social

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

Se intendi dire che il braccio deve essere disteso prima dell'ingresso in modo da prendere l'acqua lontana,ma poi invece sott'acqua si deve flettere per non fare degli inutili cerchi subacquei perfetti....allora è vero,ma mi sembra un modo un pò curioso per spiegarlo.

Condividi sui social

39

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

si lo so scusami..ho fatto questa domanda xk vedo altri che quando nuotano il braccio prima di entrare in acqua è piegato..

Condividi sui social

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

Lo so,io la chiamo nuotata pettinata,nel senso che sembra che la mano prima di entrare in acqua si pettini il ciuffo sulla fronte.
Ovviamente è sbagliata.

Condividi sui social

41

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

io come abitudine il braccio ce lo tutto steso prima che entri in acqua..va bene allora?ma questo movimento può provocare dolore alla spalla?

Condividi sui social

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

No,però non è che devi iper allungarti in modo innaturale.

Condividi sui social

43

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

ghetty ha scritto:

io come abitudine il braccio ce lo tutto steso prima che entri in acqua..va bene allora?ma questo movimento può provocare dolore alla spalla?

il braccio ce l'hai steso ma al momento dell'ingresso, non quando diciamo "è in aria".. giusto?

se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ci

Condividi sui social

44

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

il braccio ce lo steso anche quando è in aria..la mia istruttrice dice che devo fare così..ecco xk ho sto chiedend questa cosa..xk vedo persone che quando è in aria il braccio non è steso..volevo sapere se sbagliavo

Condividi sui social

45

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

ghetty, praticamente stai dicendo che effettui un recupero a gomito teso?
guarda il seguente video, guarda l'atleta in corsia 4. si chiama lotte friis. più o meno recuperi recupero il braccio come fa lei?
http://www.youtube.com/watch?v=zb7BqbQH63A
(guarda da 1:20 in poi)
wink

Condividi sui social

46

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

nuotix ha scritto:

ghetty, praticamente stai dicendo che effettui un recupero a gomito teso?
guarda il seguente video, guarda l'atleta in corsia 4. si chiama lotte friis. più o meno recuperi recupero il braccio come fa lei?
http://www.youtube.com/watch?v=zb7BqbQH63A

accidenti che saetta!  wink
come si chiama questo? recupero a gomito teso?
ma non e' un po' tanto... scomodo o cmq oltremodo faticoso?

Si fa presto a dire ... NUOTO

Condividi sui social

47

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

Mi fanno male le spalle solo a guardarla! XD

Condividi sui social

48

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

si proprio così..giusto x rendere meglio l'idea..avete presente la bracciata a delfino che è tesa prima di entrare in acqua nella fase aerea così è la mia a stile libero..volevo sapere se sbaglio o no xk vedo che quasi tutti piegano il braccio nella fase aerea

Condividi sui social

49 (modificato da nuotix 12-09-2011 07:21:55)

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

allora ritengo che, se recuperi il braccio in questo modo, è altamente probabile che il dolore che avverti alla spalla fino all'omero sia determinato da questo modo di nuotare.
il recupero a gomito teso determina un grosso sovraccarico sulle articolazioni delle spalle ed è per questo che è sicuramente preferibile (oltre che tecnicamente più corretto) un recupero a gomito flesso (detto anche recupero a gomito alto). pertanto un recupero a gomito alto permette di andare a prendere l'acqua molto più lontano dalla testa rispetto ad un recupero a gomito teso.

mi sento di aggiungere che, se la tua istruttrice insegna ai neofiti, a coloro che vogliono imparare a nuotare e a coloro che vogliono limare gli errori di nuotata un recupero a gomito teso, allora mi sento di dire che è un'incapace sia perché tecnicamente è corretta l'altra tipologia di recupero sia perché rischia di mettere in pericolo le spalle dei suoi allievi.
wink

Condividi sui social

50

Re: Stile libero: la spinta del braccio.

quindi il braccio nella fase aerea devo tenerlo piegato e appena la mano tocca l'acqua lo stendo giusto?

Condividi sui social