Re: palette

ma le palette vanno bn tutte... nn importa ke marca siano... di solito evono essere poko + grandi della mano o cmq devono coprire la superfice dei diti... nn proccuparti qualunque fanno lo stesso lavoro se usate bn

Condividi sui social

Re: palette

fkkk ha scritto:

per ottenere buoni risultati sulla zona braccia e addome secondo voi è meglio usare le palette o i guanti?

Per un errore il post originale di fkkk è venuto tagliato.
In poche parole chiedeva se le palette o i guantini fossero utili per potenziare braccia e addome e se i guantini in particolare fossero utili.


Con le palette si potenzia la muscolatura del tronco e delle braccia deputata alla propulsione,cioè i dorsali (non i lombari,che invece nel nuoto sono muscoli posturali).
I guantini non sono utili,sono assolutamente inservibili perchè danno un carico talmente basso che non si può certo parlare di potenziamento.
Per quello ci sono altri sistemi per aumentare come si deve il carico,come le (pericolosette) palette,o i metodi di nuoto trattenuto o con sovraccarico.

In più stimolano una postura della mano a dita larghe come se invece di un remo avessi un rastrello,e questa è la cosa peggiore.
Infatti il concetto del guantino è di allargare la superficie di spinta fornendo una propulsione leggermente maggiore e a basso costo.
Come si fa a chiamarlo potenziamento ???

Tanto per darti un'idea,il tipico utente da guantini è quello che più che nuotare di solito deambula come un bruco su una foglia,perchè invece che spingere acqua come si deve si limita a fare dei disegnini sopra e sotto l'acqua con la mano,e allora mette i guantini nel tentativo di andare un tantino più forte senza aumentare la fatica.
Cosi da bruco diventa un papero.
Pollice verso.

PS
Ci sono diverse informazioni utili sparse in giro su altre discussioni sulle palette,quasi tutte chiuse perchè ridondanti.
Consiglio di cercarle cliccando su ricerca in alto nella pagina,poi digitando palette nel campo di ricerca e selezionando "solo discussioni" nel menu a tendina delle impostazioni di ricerca,poi cliccando su invia.

Condividi sui social

Re: palette

In attesa che il gruppo master della mia città si "alleggerisca" di qualche membro( ignaro di ciò che significa allenarsi in quel modo) mi sto allenando in solitaria, cercando di seguire gli allenamenti del sito. Dovendo perdere anche un bel po' di chiletti sto seguendo quelli per dimagrire (oltre ad essere seguita da una nutrizionista e associando la palestra). In uno in particolare ci sono le famigerate palette, che io (mea culpa mea culpa) in tanti anni di frequentazione "clorosa", non ho mai usato. Bon, dunque, non sapendone una cippa, ho speso ben 7,90 euri e ho preso quelle Nabaji da Decathlon e ieri, per la prima volta, le ho provate. Sensazione molto strana, non "senti" l'acqua e l'impressione che ho avuto è stata terribile. Mi son sentita goffa e imbranata, ma un 200 così me lo sono fatta lo stesso, piano piano, avvilita avvilita. Ma ci vuole qualcuno che mi spieghi il magico mondo della paletta o, prima o poi, digerirò anche quelle? smile

"Ma poi come si potrebbe fare a respirare di lato se la spalla dovesse stare appiccicata all'acqua ?
Solo la bimba dell'esorcista potrebbe riuscirci!" (cit Stefano62 :-))

Condividi sui social

29

Re: palette

Secondo me,se non si hanno obbiettivi assolutamente per formanti,puoi evitarle...anzi,come hai notato,inficiano la sensibilità...

Il mio nickname

di marina sito web

Condividi sui social

Re: palette

L'obbiettivo in realtà l'avrei e pure ambizioso, e sarebbe riuscire a qualificarmi per gli europei dell'anno prossimo, ma per ora, non avendo ancora nessuno che mi alleni e dovendo tornare ad uno stato di forma decente, vago in un limbo in cui faccio quello che posso, senza strafare, ma, per ovvi motivi, non ho certezze, solo molta determinazione. smile

"Ma poi come si potrebbe fare a respirare di lato se la spalla dovesse stare appiccicata all'acqua ?
Solo la bimba dell'esorcista potrebbe riuscirci!" (cit Stefano62 :-))

Condividi sui social

31

Re: palette

DanyOndina ha scritto:

In attesa che il gruppo master della mia città si "alleggerisca" di qualche membro( ignaro di ciò che significa allenarsi in quel modo) mi sto allenando in solitaria, cercando di seguire gli allenamenti del sito. Dovendo perdere anche un bel po' di chiletti sto seguendo quelli per dimagrire (oltre ad essere seguita da una nutrizionista e associando la palestra). In uno in particolare ci sono le famigerate palette, che io (mea culpa mea culpa) in tanti anni di frequentazione "clorosa", non ho mai usato. Bon, dunque, non sapendone una cippa, ho speso ben 7,90 euri e ho preso quelle Nabaji da Decathlon e ieri, per la prima volta, le ho provate. Sensazione molto strana, non "senti" l'acqua e l'impressione che ho avuto è stata terribile. Mi son sentita goffa e imbranata, ma un 200 così me lo sono fatta lo stesso, piano piano, avvilita avvilita. Ma ci vuole qualcuno che mi spieghi il magico mondo della paletta o, prima o poi, digerirò anche quelle? smile

:-D
Noi le usiamo soprattutto per lavorare in termini di potenziamento: palette, pull-buoy fra le gambe... e vai.
Hanno anche una ragione tecnica, nel senso che dovrebbero portarti ad una bracciata più tecnica a stile (se non le infili in acqua di taglio schiaffeggi di brutto la superficie e ti freni; se ti concentri sulla bracciata temando fino al sedere e facendo uscire per bene la mano/paletta capisci anche meglio come fare le bracciate correttamente quando le palette non ce l'hai) e se usate per fare rana vedi tu che differenza...

Alternando pull-buoy, palette, pinnette, tavoletta, o mischiando questi attrezzi micidiali beh... il potenziamento lo senti, eccome.

Ma confermo: pure io non le vivo con troppa naturalezza...

(PS: che vuol dire che attendi che il gruppo si alleggerisca? siete troppi e speri che qualcuno abbandoni così vi allenate meglio??? big_smile )

Condividi sui social

Re: palette

Ciao Bibbi e grazie per i consigli. Ti spiego brevemente: 2 anni fa mi allenavo con un gruppo master, ma ho avuto un bel po' di problemi psicofisici e ho dovuto interrompere. Risultato? Un discreto sovrappeso e tutto da ricominciare. Il gruppo con cui mi allenavo nel frattempo si è allargato di nuovi membri e ora sono in 22 spalmati su due corsie. L'allenatore mi ha detto di pazientare e vedere se qualcuno molla. :-)

"Ma poi come si potrebbe fare a respirare di lato se la spalla dovesse stare appiccicata all'acqua ?
Solo la bimba dell'esorcista potrebbe riuscirci!" (cit Stefano62 :-))

Condividi sui social

33

Re: palette

Ciao. Premetto che le palette le uso una volta ogni 2 o 3 settimane.Oggi le ho usate dopo un riscaldamento di 500 metri in cui ho fatto esercizi di sensibilità.E' sbagliato secondo voi usarle subito dopo detti esercizi visto che tolgono sensibilità?

Condividi sui social

34

Re: palette

la sensibilità te la tolgono se usi solo quelle per tanto tempo e succede nn soloc on le palette ma con tutti le attrezzature usate impropriamente, se esegui parte dell'allenamento in modo corretto con quelle, (E non diventa una routine farlo per tutto l'anno) allora vai tranquillo..

Condividi sui social

35

Re: palette

Ma è normale che, a me, le palette non diano nessun giovamento in termini di velocità?
Dovrei andare più veloce e, invece, con palette e pull-buoy faccio gli stessi tempi che senza attrezzi vari........

Ciao

Condividi sui social

36

Re: palette

Le palette oltre a potenziare la muscolatura delle braccia, uno dei loro scopi principali è quello che porta ad aumentare la rapidità dei movimenti, con le palette dopo un adeguato riscaldamento alle braccia, prova a pigiare sull'acceleratore aumetando nei limiti del possibile la frequenza di braccia, poi prova ad eseguire lo stesso esercizio senza palette verso la fine della seduta di allenamento, è un input che porta col tempo ad aumentare la tua base di rapidità dei movimenti, oltre ovviamente a potenziarti da un punto di vista muscolare per via del carico superiore.... ripeto l'imortante è non esagerare ed usarle con cervello, per dirne una settimana scorsa vidi un ragazzo che usava sempre e per tutta la lezione le palette, il risultato è che non sapeva nuotare senza.... o  meglio nuotava na schifezza...

Condividi sui social

37

Re: palette

Thorpe ha scritto:

Le palette oltre a potenziare la muscolatura delle braccia, uno dei loro scopi principali è quello che porta ad aumentare la rapidità dei movimenti, con le palette dopo un adeguato riscaldamento alle braccia, prova a pigiare sull'acceleratore aumetando nei limiti del possibile la frequenza di braccia, poi prova ad eseguire lo stesso esercizio senza palette verso la fine della seduta di allenamento, è un input che porta col tempo ad aumentare la tua base di rapidità dei movimenti, oltre ovviamente a potenziarti da un punto di vista muscolare per via del carico superiore.... ripeto l'imortante è non esagerare ed usarle con cervello, per dirne una settimana scorsa vidi un ragazzo che usava sempre e per tutta la lezione le palette, il risultato è che non sapeva nuotare senza.... o  meglio nuotava na schifezza...

Grazie Thorpe del consiglio.
Effettivamente io tendo a rallentare il movimento con le palette perchè perdo sensibilità(la mano entra male o do dei colpi all'acqua) e cerco di riconquistarla con movimenti più lenti.
Le palette non mi piacciono però proverò a fare come dici(senza schiaffeggiare l'acqua........).

Grazie di nuovo.

Condividi sui social

38 (modificato da Dolphin Kick 04-12-2012 22:28:58)

Re: palette

personalmente, quando si vuole migliorare, tendo a stare lontano da tutto ciò che agevola, sono della scuola che pensa sia necessario impratichirsi in condizioni di handicap, non di vantaggio. Pertanto, tante nuotate a pugni chiusi, così le palette sono le mani quando le riapro! Ovviamente, un agonista evoluto (che sa nuotare benissimo) ne avrà dei benefici perché sa a cosa servono, non le usa per agevolarsi, ma il nuotatore medio (il 90% della gente che va in piscina) credo possa (debba) farne assolutamente a meno, dato il fatto che vedo gente che nuota più con le attrezzature che senza, senza motivo. La scena mi ricorda i miei clienti che vengono in palestra il primo giorno con la cintura da pesista per sollevare 5 chili e se la tengono anche quando vanno in bagno a fare la pipì.

Condividi sui social

39 (modificato da Thorpe 06-12-2012 15:58:04)

Re: palette

Non è che si usano per agevolarsi le palette ...come il pull tra le gambe non è un metodo prettamente utilizzato per quel motivo, sono strumenti che hanno un loro scopo ben preciso non semplicemente quello di rendere la nuotata più agevole , anzi ti dirò le palette tutto fanno tranne che agevolarti.....

Ripeto l'importante appunto è usarle con cervello senza esagerare nuotandoci poco e bene......

Condividi sui social

40 (modificato da allievo 10-01-2014 14:23:32)

Re: palette

mi chiedevo, le palette che sono un supporto didattico (come il pool, la tavoletta etc,) servono solo per sviluppare forza o possono avere se e dove c'e ne sia bisogno , anche una finalita' volta a un miglioramento della tecnica?  ....sinceramente mi stavo chiedendo anche la stessa cosa sulle pinne..

se vuoi puoi tutto il resto sono scuse big_smile

Condividi sui social

Re: palette

Assolutamente no.
Le palette sono esclusivamente uno strumento di potenziamento.
Le pinne a volte possono avere un risultato propriocettivo di strategia di facilitazione per certi esercizi.

Ma miglioramento della tecnica giammai.
Non le une e nemmeno le altre.

Condividi sui social

42

Re: palette

Pero' dal punto di vista propriocettivo le pinne le ho trovate utili, a delfino mi sembrano vadano ad esasperare eventuali errori di coordinazione, quindi ti accorgi meglio che qualcosa non va.
E per lo stile, una volta tolte le pinne, mi sembra di sentire molto meglio le gambe.

Condividi sui social

43

Re: palette

Per DolphinKick le palette sono un'agevolazione perche' e' un culturista, a me dopo un po' non girano piu' le braccia...
:-(

Condividi sui social

44

Re: palette

ok!! smile

stefano '62 ha scritto:

Assolutamente no.
Le palette sono esclusivamente uno strumento di potenziamento.
Le pinne a volte possono avere un risultato propriocettivo di strategia di facilitazione per certi esercizi.

Ma miglioramento della tecnica giammai.
Non le une e nemmeno le altre.

se vuoi puoi tutto il resto sono scuse big_smile

Condividi sui social