426

Re: Nuoto e palestra

Questo argomento e'stato trattato,ti invito a leggere la conversazione per intero...pur capendo che è lunga.non posso risponderti per quello che chiedi perché come diciamo sempre qua,diamo dei consigli spendibili per tutti,non personalizzati:quello è oggetto di programmazione e la sede non è questa.Inoltre,per consigliare un lavoro,dovrei vederti lavorare e testarti..insomma non sarebbe serio da parte mia,anzi,mi permetto di dire nostra.Spero possa capirmi. smile

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

di marina sito web

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

marina ha scritto:

Questo argomento e'stato trattato,ti invito a leggere la conversazione per intero...pur capendo che è lunga.non posso risponderti per quello che chiedi perché come diciamo sempre qua,diamo dei consigli spendibili per tutti,non personalizzati:quello è oggetto di programmazione e la sede non è questa.Inoltre,per consigliare un lavoro,dovrei vederti lavorare e testarti..insomma non sarebbe serio da parte mia,anzi,mi permetto di dire nostra.Spero possa capirmi. smile

Questo lo capisco benissimo marina!! Infatti non chiedo un programma di allenamento.. Siccome nella mia città' preparatori atletici che frequentano le palestre non ci sono non so proprio a chi rivolgermi.. Perché come tu sai se vai da uno pseudo istruttore di palestra ti farà fare un lavoro come tutti gli altri bb.. Mi è già capitato per questo. Scrivo molto su questa discussione e chiedo consigli.. Comunque ho letto tuttaa discussine in particolare i post di Stefano che mi sembra che sappia il fatto suo, sopratutto il post della preparazione atletica del nuoto..  Non mi rimane che sentire il mio allenatore e vedere che mi dice dato che è l unico di cui mi fido!

Condividi sui social

428

Re: Nuoto e palestra

Io faccio nuoto e karate agonistico, secondo voi è positivo dal punto di vista dell'allenamento?

Onestamente ho notato solo un miglioramento del karate (resistenza e elasticità), mentre nel nuoto sono sempre uguale...il mio istruttore non lo sa, devo farglielo presente che faccio due sport così che possa adattarmi alcuni esercizi?

Condividi sui social

429

Re: Nuoto e palestra

Scusa se mi sono fatta fraintendere ma mi fa piacere tuttavia che trovi esauriente Stefano.Ripeto:puoi chiedere anche a me tutto quello che vuoi,come consiglio generale.Hai fatto,al contrario,riferimenti troppo personali e specifici tanto da citare peso,altezza,esercizi e tipo di ripetizioni.A"Voi"sembra di essere esaurienti,a Noi arrivano una serie di informazioni che facciamo di tutto per decifrare e trasformare le vostre domande in spunti di confronto costruttivi.Ti assicuro che non è sempre facile.Non penso che chiedere consigli e non venite esauditi,mi permetto di parlare anche a nome di Stefano visto che è stato citato!Parla con chi ti segue ogni giorno,come giustamente vuoi fare,vedi cosa ti dice lui è proviamo ad aggiustare un po' il tiro..
Sono sempre perplessa nel fare due sport a livello agonistico perché molto spesso le programmazioni fanno a pugni...mi sembra più rilevante questo che entrare nel merito della contemplarita dei due sport...

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

di marina sito web

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

steffforno ha scritto:
marina ha scritto:

La forza e'una e una sola e la alle i qualunque cosa tu faccia.Leggi la discussione nuoto e palestra,cercata sul indice analitico e se non trovi le risposte che cerchi posta pure la'!!

Marina scusami ma io non ho trovato niente su quello che cerco io! Puoi risponderemi tu? Te ne sarei grato

Tra questa discussione,l'articolo del blog che vi è linkato e tutte le altre discussioni a tema,c'è tanto di quel materiale da farci una tesina.
Se non hai trovato niente significa che non hai letto con attenzione questa stessa discussione o l'articolo....o le discussioni omologhe che ti ho postato in un altro forum.
In particolare l'articolo dove spiego per filo e per segno COME SI ELABORA (e di più è impossibile fare) una programmazione orientata al nuoto.
Chiaro che se cercavi la scheda specifica per stefforno quella non c'è,come non troverai quella per pinco o quella per pallino.
Per il semplice fatto che per elaborare una programmazione efficace occorre prima conoscere le capacità oggettive e le peculiarità dell'atleta....poi ragionare su quali siano gli obbiettivi più adeguati (proprio come spiegato in uno di quei link nell'altro forum)....infine elaborare una strategia....
Tutte cose impossibili da fare senza vedere di persona la reazione ai carichi.....e i suoi obbiettivi realistici.
Perciò ogni allenatore serio sa che via internet,più che fornire tutte quelle nozioni che puoi leggere anche qui...semplicemente non si può fare,sarebbe manifestamente un inutile sparo nel buio.

L'unica cosa che puoi fare,se hai un trainer in palestra che non sa niente di nuoto,è prendere l'articolo del blog,stamparlo,e presentarlo al tuo trainer in palestra;il quale poi lo utilizzerà come linea guida per raggiungere gli obbiettivi che avrà stabilito una volta che avrà capito le tue caratteristiche e le tue esigenze,in prima persona.

Oppure puoi continuare a cercare la luna nel pozzo finchè qualcuno non giurerà di potertela dare,ma sarà una bugia.

Ciao

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

stefano '62 ha scritto:
steffforno ha scritto:
marina ha scritto:

La forza e'una e una sola e la alle i qualunque cosa tu faccia.Leggi la discussione nuoto e palestra,cercata sul indice analitico e se non trovi le risposte che cerchi posta pure la'!!

Marina scusami ma io non ho trovato niente su quello che cerco io! Puoi risponderemi tu? Te ne sarei grato

Tra questa discussione,l'articolo del blog che vi è linkato e tutte le altre discussioni a tema,c'è tanto di quel materiale da farci una tesina.
Se non hai trovato niente significa che non hai letto con attenzione questa stessa discussione o l'articolo....o le discussioni omologhe che ti ho postato in un altro forum.
In particolare l'articolo dove spiego per filo e per segno COME SI ELABORA (e di più è impossibile fare) una programmazione orientata al nuoto.
Chiaro che se cercavi la scheda specifica per stefforno quella non c'è,come non troverai quella per pinco o quella per pallino.
Per il semplice fatto che per elaborare una programmazione efficace occorre prima conoscere le capacità oggettive e le peculiarità dell'atleta....poi ragionare su quali siano gli obbiettivi più adeguati (proprio come spiegato in uno di quei link nell'altro forum)....infine elaborare una strategia....
Tutte cose impossibili da fare senza vedere di persona la reazione ai carichi.....e i suoi obbiettivi realistici.
Perciò ogni allenatore serio sa che via internet,più che fornire tutte quelle nozioni che puoi leggere anche qui...semplicemente non si può fare,sarebbe manifestamente un inutile sparo nel buio.

L'unica cosa che puoi fare,se hai un trainer in palestra che non sa niente di nuoto,è prendere l'articolo del blog,stamparlo,e presentarlo al tuo trainer in palestra;il quale poi lo utilizzerà come linea guida per raggiungere gli obbiettivi che avrà stabilito una volta che avrà capito le tue caratteristiche e le tue esigenze,in prima persona.

Oppure puoi continuare a cercare la luna nel pozzo finchè qualcuno non giurerà di potertela dare,ma sarà una bugia.

Ciao

Stefano e Marina voi avete pienamente ragione..   Io chiedevo queste do andre solamente perché nella l città' non ci sono persone qualificate.. Tutto qua..  Seguirò il tuo consiglio Stefano grazie.

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

Vorrei un consiglio: noi facciamo 4 allenamenti la sett così strutturati lunedì aerobico martedì qualcosa più di aerobio.. Giovedì b2 e venerdì si fa la velocità!! Avendo mercoledì e sabato liberi e preferibile fare la palestra nei giorni liberi oppure in quale allenamento e più congeliale inserire la palestra!!! Io andavo il venerdì e mi trovavo bene anche se si faceva velocità.. Al contrario di giovedì che si faceva b2 e il giorno che andavo anche in pestra uscito complettMente distrutto dall acqua.. Tenere presente che la palestra per motivi di tempo e lavoro la potrei fare solo la mattina invece l allenamento in acqua la sera!

Condividi sui social

433

Re: Nuoto e palestra

Io la palestra in genere la inserisco la vigilia di lavoro aerobico e velocità...

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

di marina sito web

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

Cosa comporta se io dovessi farla nei giorni in chi si fa aerobico e velocità??
Quindi quando si fa b2 è sconsigliata anche l allenamento con i pesi?

Condividi sui social

435 (modificato da Thorpe 01-09-2013 13:07:11)

Re: Nuoto e palestra

semplicemente quando sei in un periodo che devi spingere in acqua nn si può pretendere dal proprio corpo che si spinga pure in palestra, quindi se il tuo allenatore vuole che in un determinato giorno della settimana sia dia precedenza all'allenamento in acqua sfondarsi in palestra e poi scendere a fare b2 nn ti permette di rendere come lui vorrebbe...

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

Ok certo il periodo che dici tu è in prossimità delle gare giusto quando si inizia a pigiare sui passi gara !!  Comunque la distanza tra allenamento a secco e in acqua e di 8/9 ore..

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

steffforno ha scritto:

Cosa comporta se io dovessi farla nei giorni in chi si fa aerobico e velocità??
Quindi quando si fa b2 è sconsigliata anche l allenamento con i pesi?

E' spiegato nell'articolo sul blog.

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

stefano '62 ha scritto:
steffforno ha scritto:

Cosa comporta se io dovessi farla nei giorni in chi si fa aerobico e velocità??
Quindi quando si fa b2 è sconsigliata anche l allenamento con i pesi?

E' spiegato nell'articolo sul blog.

Si lo so ma chiedevo cosa comporta in termini fisiologici

Condividi sui social

439

Re: Nuoto e palestra

Oltre ad allenare la forza in acqua, una volta a settimana, cerco di allenarmi anche in palestra full body. Credo (ditemi se sbaglio) che la scelta migliore sia quella d iallenare la forza eplosiva in palestra... la mia domanda è: come impostare l'allenamento in tal senso? Carichi pesanti e poche ripetizioni oppure carichi medio bassi (50% del massimale) e tante ripetizioni?

Condividi sui social

440

Re: Nuoto e palestra

Abbiamo risposto:devi solo leggere la discussione da principio...come il regolamento del forum prevede al fine di evitare tediose ripetizione e di sminuire il lavoro fatto da Nuotix che ha creato l'indice analitico.Risposte ad personam non ne possiamo dare.Spero che possa capirmi.

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

di marina sito web

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

Più che altro ha fatto una domanda che per rispondere ci vorrebbe un corso full immersion di una settimana.
Che è il preciso motivo per cui è necessario affidarsi ad un preparatore,invece che rischiare i danni delle scorciatoie fai da te.

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

Condividi sui social

442

Re: Nuoto e palestra

Ovviamente quoto.Tuttavia,per grandissime linee abbiamo risposto.Il problema e'sempre lo stesso:cercare la luna nel pozzo.Idea che coincide con il chiederci sempre le stesse cose e confligge con il nostro regolamento.Ha postato la stessa domanda para parà della discussione che avevo chiuso...roba da non credere.

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

di marina sito web

Condividi sui social

443

Re: Nuoto e palestra

marina ha scritto:

Ovviamente quoto.Tuttavia,per grandissime linee abbiamo risposto.Il problema e'sempre lo stesso:cercare la luna nel pozzo.Idea che coincide con il chiederci sempre le stesse cose e confligge con il nostro regolamento.Ha postato la stessa domanda para parà della discussione che avevo chiuso...roba da non credere.

Ho letto tutte le pagine della discussione, ma non ho trovato interventi prettamente inenrenti alla mia domanda, sulla specificità del lavoro sulla forza esplosiva. Nel senso: la si allena con carichi elevati e un gesto lento oppure con carichi leggere e un gesto rapido? Lo chiedo perchè ho sentito opinioni discordanti in merito, anche dagli stessi istruttori in palestra.
Grazie lo stesso.

Condividi sui social

444

Re: Nuoto e palestra

http://www.nuotomania.it/public/forum/upload/viewtopic.php?id=651

Condividi sui social

445

Re: Nuoto e palestra

Non esiste una sola risposta alla tua domanda e per imparare ad allenare la forza ci ho messo anni.Ti do'la risposta per te più fruibile che ti dia cioè meno possibilità di sbagliare:carico intorno al40%,tante ripetizioni e breve recupero?L'istruttore in palestra se non è un metodologo dell'allenamento o un dottore in scienze motorie ne sa più o meno quanto te.Le schede che girano sono la più grande cavolata che possa esserci.Per esigenze particolari ci si affida a un professionista.Per estrinsecare la forza esplosiva hai bisogno fi stabilizzare altri parametri,altrimenti e'un cavolo a merenda...

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

di marina sito web

Condividi sui social

Re: Nuoto e palestra

Di rientro dalle prime gare della stagione! Seguendo la preparazione atletica del libro e spulciando da vari sito e dal blog di Stefano posso dire di essermi migliorato!! Nei 50 stile 29.2 nei 200 stile 2.46.0 nella staffetta 50 stile 29.5.(gare una dietro l altra) . Tenendo conto che a fine giugno facevo 30.8 nei 50 e nei 200 l ultima gara avevo fatto 3:11 i miglioramenti si sono visti..( questa stagione per noi è iniziata a novembre 2013 quindi 2 mesi di preparazione) . Per uno come me il lavoro a secco specialmente nelle serie lunghe in allenamento si sentiva la fatica e anche tanta (30.2 nei 50 200 2:52 ) posso dire di essere soddisfatto .. Anche lo scarico dovrebbe essere andato bene!! 2 settimane in cui la prima ho dimezzato i carichi in palestra e la seconda non ho toccato pesi... Ora vorrei fare una settimana di pausa completa... Infine sono un master 25. Ho iniziato ad aprile a nuotare con i master e precedentemente ho fatto 1anno di nuoto libero . da ragazzino qualche anno di scuola nuoto ma niente di che.. Lo so i tempi non sono bassi ma non ho mai fatto agonismo .. Va benissimo così!! Grazie a tutti per i consigli che mi avete dato!

Condividi sui social

447 (modificato da allievo 06-09-2014 18:33:57)

Re: Nuoto e palestra

ciao mari smile m interessa questa tua risposta.. anche a me capita quando faccio stretching di sentir schioccare in qua e in la'...mi succede a volte anche quando sto per un bel po di tempo in una posizione e  poi mi muovo.
Saresti cosi' gentile da cercare di spiegarmi perché accade cio'?...ho provato a capire il senso del tuo post ma, e' evidente che le mie nulle conoscenze in merito all argomento non mi permettono di comprendere...essere "retratti" intendi "contratti" per il poco "stretching"? ...ho cercato di capire anche cosa intendevi con le ossa stanno strette sui muscoli che sono corti" ma, sinceramente non affero il concetto di un osso "stretto"..al limite muscolo "corto" che credo dipenda sempre dal poco stretching di cui sopra..potresti gentilmente chiarirmi un po il concetto  mari?
grazie

PS: Giusto per rammentarti il tema su cui hai risposto nel post che ho citato.... l utente ti chiedeva il perché quando inspira fondo e alza le braccia , sentiva schioccare la schiena (post #69 di questo utilissimo tread big_smile )

marina ha scritto:

perchè sei tutto retratto!!!le ossa stanno strette sui muscoli che sono corti wink

se vuoi puoi tutto il resto sono scuse big_smile

Condividi sui social

448

Re: Nuoto e palestra

Le retroazioni sono muscoli troppo corti o per mancanza di stretching(se si svolge attività sportiva) o  per tipologia anatomica o qualche disfunzione muscolo-scheletrica.

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

di marina sito web

Condividi sui social

449 (modificato da allievo 08-09-2014 06:45:20)

Re: Nuoto e palestra

Buongiorno marina,  visto che siamo in tema, se vuoi, avrei piacere di chiederti un tuo personale  punto di vista su una  cosa
Recentemente su di me ho notato una cosa: supino, con il braccio sinistro in abduzione all altezza della spalla e piegato a 90° , riesco ad extraruotare orientativamente di uteriori 45°(dai 90°di partenza)  mentre in intrarotazione ulteriori 90° (sempre rispetto a 90°di partenza)senza nessun problema, con il braccio destro invece l esatto contrario hmm   .
Questo fatto di   non riuscire completamente extraruotare da un braccio e intraruotare dall altro e normale o denota una scarsa mobilita' scapolo-omerale?
Mi ero anche chiesto se poteva dipendere dalla cuffia dei rotatori ma, non avendo nessun tipo di fastidio in intra o extra,  ho pensato di no, tra le altre cose ho fatto altri "test" per la cuffia e tutti negativi...a x° , (non ho misurato  con un goniometro da ortopedico ma circa sono quelli sopra citati  big_smile  ) e' come se il braccio "facesse opposizione" a contrinuare l intra o l extra.
Anticipatamente grazie della tua cortesia e professionalità che metti a nostra disposizione

marina ha scritto:

Le retroazioni sono muscoli troppo corti o per mancanza di stretching(se si svolge attività sportiva) o  per tipologia anatomica o qualche disfunzione muscolo-scheletrica.

se vuoi puoi tutto il resto sono scuse big_smile

Condividi sui social

450

Re: Nuoto e palestra

Intanto la simmetria non esiste ed è molto frequente avere un lato più sciolto dell"altro...
E'una cosa molto soggettiva ma comunque a lavorare sulla mobilità si ha solo da guadagnare!

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

di marina sito web

Condividi sui social