Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Sì hai fatto centro.
Se la tecnica non riesci mantenerla per frazioni di 200 metri è un problema di resistenza,che non si migliora insistendo a nuotare male per 200 metri,ma aumentando il frazionamento (ripetute più corte).
Se nel 200 nuoti male solo l'ultima vasca,allora va bene insistere con ripetute da 200.
Se invece nuoti bene diciamo per 50 mt e poi sopravvivi per 150,allora puoi impostare ripetute da 75,in modo da nuotare in sofferenza l'ultima nodesta frazione stimolando uno sviluppo della resistenza.
Giocando coi riposi e gradualmente passare ai 100.
Col tempo farai anche i 200.

Ciao

Condividi sui social

27

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Grazie mille Stefano!
Adatterò gli allenamenti del sito in cui ci sono ripetute su lunghe distanze!
Già che ci sono, vi chiedo un'altra cosa! smile
Sempre con il proposito di migliorare vorrei fare degli esercizi di tecnica, che mi avete consigliato tempo fa di fare tra il riscaldamento e la parte centrale dell'allenamento. Vorrei chiedervi se posso tranquillamente scegliere io quali fare o se invece è meglio, ad esempio, dedicarmi a uno stile in particolare per un certo periodo di tempo (tot settimane, variando gli esercizi), oppure esercitarmi sugli stili sollecitati principalmente durante l'allenamento (ad esempio, se in un allenamento mi dedico nella parte centrale allo stile e al dorso, faccio qualche esercizio di tecnica su questi stili e rimando ad un'altra volta quelli di rana e delfino).

Grazie,
Ste

Condividi sui social

28

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Stefano ma si può leggere il tuo ragionamento anche alla rovescia?
Ovvero: la velocità giusta delle ripetute è quella che ti fa stancare solo all'ultima vasca?
Perchè spesso l'istruttore dice di andare più piano o più veloce ma noi non siamo ancora in grado di capire se nuotiamo alla velocità giusta...

Condividi sui social

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

No,non è così,la velocità giusta cambia in funzione degli scopi di ciò che ti propone l'istruttore o l'allenatore.
A volte occorre andare piano e privilegiare la tecnica,altre volte bisogna sapersi dosare e gestire i cambi di intensità,altre ancora bisogna pigiare e basta.

Condividi sui social

30

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Ok, vedremo... ieri abbiamo scoperto solo alla fine che stavamo facendo l'allenamento tirando come i pazzi mentre in realtà l'allenatore voleva farci fare qualcosa di più tranquillo! E' che ancora non abbiamo confidenza con il cronometro... anche la corsia accanto, doveva fare un lavoro lento->progressione->veloce e partiva subito veloce! O_O Speravo ci fosse un modo semplice per regolarsi!!

Condividi sui social

31

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

a me il mio allenatore continua a ripeterci "ragazzi in questo periodo dobbiamo fare benzina"

se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ci

Condividi sui social

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Laurablu ha scritto:

Ok, vedremo... ieri abbiamo scoperto solo alla fine che stavamo facendo l'allenamento tirando come i pazzi mentre in realtà l'allenatore voleva farci fare qualcosa di più tranquillo! E' che ancora non abbiamo confidenza con il cronometro... anche la corsia accanto, doveva fare un lavoro lento->progressione->veloce e partiva subito veloce! O_O Speravo ci fosse un modo semplice per regolarsi!!

Il modo semplice per regolarsi te lo fornisce sempre l'allenatore:si tratta del tempo di recupero,che va sempre rispettato al singolo secondo.
Se si tratta di 20 x 100 a stile riposo 5" per esempio.... forse sbagli andatura nelle prime,ma stai pur certa che se rispetti i riposi alla fine fai di sicuro il lavoro aerobico che voleva l'allenatore,perchè altre andature ti saranno impedite dalla situazione energetica determinata dai riposi corti.

Condividi sui social

33

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Forse allora avevamo troppo riposo, credo fossero 20' ogni 75m...

Condividi sui social

34

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Laurablu ha scritto:

Forse allora avevamo troppo riposo, credo fossero 20' ogni 75m...

sicuro come la morte... ci fanno riposare per troppo tempo e non capisco il motivo!!! Poi ovviamente sono scontenta dell'allenamento che abbiamo fatto per questo motivo... Perchè comunque facciamo poco e non sono stanca

Condividi sui social

35

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

io che non faccio la virata con capriola...quando tocco e riparto da bordo vasca , dopo lo scivolamento è meglio che non respiro subito alla prima bracciata?inoltre è meglio fare battute di gambe x qualche metro e poi inizare la nuotata completa? io solitamente mi do una bella spinta, ma le gambe le uso poco e respiro alla prima bracciata...in lavori lunghi che in quelli corti....

24 ore di Nuoto di Bad Radkersburg 2013..... 54,9km nuotati smile

Condividi sui social

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Laurablu ha scritto:

Forse allora avevamo troppo riposo, credo fossero 20' ogni 75m...

Venti secondi per 75 metri può significare due cose......
o che 75 metri li coprite in tempi biblici e il riposo è proporzionale,oppure che i 75 li dovevate fare ad intensità aerobiche ma di soglia (un pò più intensi,al limite del fiatone pesante) e questo giustificherebbe il riposo medio-basso invece che molto basso.

Ciao

Condividi sui social

37

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

ma in teoria in quanto si fanno 75 metri?

Condividi sui social

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Non è questione di quanto tempo bisogna impiegare nei 75.
Piuttosto la questione è che la valutazione del riposo va fatta (oltre che sulle intensità di nuotata) NON STRETTAMENTE sulla base della distanza richiesta,bensì del tempo necessario al mio atleta per coprirla,e questo cambia moltissimo da un nuotatore di elite a un nuotatore meno che ottimale.
Venti secondi sono un riposo adeguato se le ripetute durano almeno due o tre minuti nuotando in resistenza,oppure 60-90 secondi nuotando oltre la soglia.
Per ripetute di 75 metri nuotate in resistenza in un tempo sotto al minuto chiederei 5 secondi;in un tempo di circa 1'10"-1'20" il riposo corretto sarebbe circa 10 secondi.
Ne chiederei di più solo se chiedessi una intensità di soglia o con un 75 coperto in molto più di 1'30".

Ciao

Condividi sui social

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

sere_p ha scritto:
Laurablu ha scritto:

Forse allora avevamo troppo riposo, credo fossero 20' ogni 75m...

sicuro come la morte... ci fanno riposare per troppo tempo e non capisco il motivo!!! Poi ovviamente sono scontenta dell'allenamento che abbiamo fatto per questo motivo... Perchè comunque facciamo poco e non sono stanca

Trasferitevi da me!
Ieri: 4x25 (uno per ogni stile) in progressione esterna crescente sl+ra+do senza riposo. Riposo 1' e poi lo stesso ma in progressione decrescente. Il tutto in vasca riscaldata a 31°!!!
Siamo partiti in 8 e solo in 2 abbiamo portato a termine l'esercizio!

Vi aspetto big_smile

1) AUT DISCE, AUT DISCEDE
2) Azzoppare il cavallo pensante....questo

Condividi sui social

40

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Marioaversa ha scritto:
sere_p ha scritto:
Laurablu ha scritto:

Forse allora avevamo troppo riposo, credo fossero 20' ogni 75m...

sicuro come la morte... ci fanno riposare per troppo tempo e non capisco il motivo!!! Poi ovviamente sono scontenta dell'allenamento che abbiamo fatto per questo motivo... Perchè comunque facciamo poco e non sono stanca

Trasferitevi da me!
Ieri: 4x25 (uno per ogni stile) in progressione esterna crescente sl+ra+do senza riposo. Riposo 1' e poi lo stesso ma in progressione decrescente. Il tutto in vasca riscaldata a 31°!!!
Siamo partiti in 8 e solo in 2 abbiamo portato a termine l'esercizio!

Vi aspetto big_smile

ieri il mio allenatore ci stava per far fare 2x300 palette, lavoro aerobico, quando all'improvviso "ragazzi oggi è sabato domani vi riposate.. facciamo un pò di resistenza alla forza e vediamo come state messi e quanto tenete"  sono uscito dall'acqua che mi serviva il carro attrezzi tongue

se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ci

Condividi sui social

41 (modificato da Marioaversa 26-09-2010 09:14:14)

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

E' vero Carletto, secondo me in questo periodo verificano la condizione!

Non vi ho detto il resto: dopo il riposo (tutti paonazzi), ci dice "per sciogliervi fate un 50 gambe stile con tavoletta e poi un 25 misti tirati a massimo. Alla fine un mio compagno non riusciva a salire la scaletta big_smile

Nello spogliatoio stava seduto in panca con lo sguardo perso nel vuoto!! big_smile

Se ho retto è perchè quest'estate ho seguito gli allenamenti di Stefano, altrimenti.....=D

1) AUT DISCE, AUT DISCEDE
2) Azzoppare il cavallo pensante....questo

Condividi sui social

42

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Sarebbe bellissimo fare tutto ciò... Venerdì per me è stato traumatico anch'io come Carlo ho fatto lavoro di resistenza 6x100 (i primi lenti, i secondi in progressione e i terzi veloci), lo stesso lavoro 6x50 e 4x25 per fortuna abbiamo fatto un bel po' di defaticamento e sono uscita dalla vasca soddisfatta smile

Condividi sui social

43

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

stefano '62 ha scritto:

Venti secondi sono un riposo adeguato se le ripetute durano almeno due o tre minuti nuotando in resistenza,oppure 60-90 secondi nuotando oltre la soglia.
Per ripetute di 75 metri nuotate in resistenza in un tempo sotto al minuto chiederei 5 secondi;in un tempo di circa 1'10"-1'20" il riposo corretto sarebbe circa 10 secondi.
Ne chiederei di più solo se chiedessi una intensità di soglia o con un 75 coperto in molto più di 1'30".

Dubbio base: per capire se sono sulla soglia conto i battiti oppure è sufficiente avere il fiatone? Con il lavoro dell'altra volta finiti i 75m era necessario prendere 2-4 respiri prima di poter parlare fluidamente... posso basarmi sul "fiatone" per capire se sono sopra/sotto soglia? O devo per forza contare i battiti? Con il metodo dei battiti non mi trovo bene perchè i miei a riposo sono a 55 e al massimo dello sforzo in acqua sono sui 130, quindi i conteggi che ci sono sul sito non mi descrivono bene...
Cmq è difficile anche capire quanti secondi facciamo nei lavori perchè c'è un unico cronometro che si legge bene solo da un lato della vasca...

Condividi sui social

44

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

prima devi conoscerti e poi arriverai a capire dal fiatone come stai nuotando:per farlo è indispensabile i primi tempi prendere i battiti....

Il mio nickname

di marina sito web

Condividi sui social

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Laurablu ha scritto:

Con il lavoro dell'altra volta finiti i 75m era necessario prendere 2-4 respiri prima di poter parlare fluidamente...

Questa cosa succede per valori di ventilazione in prossimità della soglia.

Condividi sui social

46

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

serve conoscersi per andare a sensazioni...
diceva Rosolino:il nuoto non si vede ma si sente wink

Il mio nickname

di marina sito web

Condividi sui social

47

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

Bella frase smile
Proverò a contare i battiti! Ecco un altro buon proposito! wink
Su internet ho trovato che la frequenza cardiaca massima dovrebbe essere 220-età. Nel mio caso 195. Però mi sembra impossibile visto che, già a riposo, ho un ritmo lento (55). Allora per capire la mia frequenza massima, e quindi ricavare dalle percentuali (60%, 80%...), come faccio? Vado a correre e quando sto per morire mi prendo i battiti?

Condividi sui social

48

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

quando sei al massimo vale 220-età!
che sia corsa,nuoto...non importa:non per nulla si parla di carico massimale!

Il mio nickname

di marina sito web

Condividi sui social

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

marina ha scritto:

quando sei al massimo vale 220-età!
che sia corsa,nuoto...non importa:non per nulla si parla di carico massimale!

E' la domanda che ho fatto al cardiologo lunedì durante le prove da sforzo. In effetti è un valore di garanzia ma nulla vieta sforare di tanto in tanto, ad esempio: io avrei una FMC pari a 174 ma a volte mi spingo fino a 200 l'importante non avere quei valori per molto tempo. Il medico mi ha fatto l'esempio di un auto che non può percorrere tanti km al massimo dei giri altrimenti fondi il motore.

1) AUT DISCE, AUT DISCEDE
2) Azzoppare il cavallo pensante....questo

Condividi sui social

50

Re: Migliorare la tecnica - Propositi prossima stagione

più che altro...si tratta di un valore assoluto e generico che permette di lavorare"in sicurezza" hmm

Il mio nickname

di marina sito web

Condividi sui social