1

Argomento: Nuoto dorso

la posizione di alcuni atleti sul dorso con una postura piu seduta e una posizione della testa piu alta ,sembrano che si guardano i piedi, serve a dare un colpo di gambe piu' forte o a fare una bracciata piu' veloce ? e' cosi utile rispetto alla posizione scuola nuoto ?  a che livello si puo proporre ai piccoli ?  ciao a tutti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Condividi sui social

2

Re: Nuoto dorso

serve sul veloce,ma in atleti evoluti...la testa alta"taglia"l'acqua...ci vuole molta più potenza perchè questa posizione non offre un galleggiamento come quello che si assume nelle posizioni proposte dalla scuola nuoto...
al massino,se individui qualche dorsista precoce,per piccolissimi tratti puoi chiedergli di alzare la testa,tipo12,5metri,ma la postura tipo seduta evitala perchè c'è il rischio che poi escano le ginocchia dall'acqua...e sono guai!!!

Il mio nickname

di marina sito web

Condividi sui social

3

Re: Nuoto dorso

qualcuno dei miei lo fa e ha anche una buona propulsione, hanno 14\15 anni, devo tener d' occhio le ginocchia allora ma non mi sembra di averli ripresi per questo motivo , posso farglielo fare come esercizio per la velocita' della bracciata magari oggi ci provo grazie Marina ( o Maria Pia ).

Condividi sui social

4

Re: Nuoto dorso

ci viole più forza!!acceratti che ruotano bene la spalla in presa,altrimenti la trazione sarà inficiata!!!
specificalo che è solo per il veloce,altrimenti te li ritrovi che ti nuotano il 200 così!!!!

Il mio nickname

di marina sito web

Condividi sui social

5

Re: Nuoto dorso

Per la virata do - do nei 200 e' piu' semplice fargli contare le bracciate da quando vedono le " bandierine " oppure contarle per tutta la vasca ?

Condividi sui social

6

Re: Nuoto dorso

Ciao Marc... contare le br serve sempre ma io li faccio anche guardare; quando fanno la bracciata appoggiano il viso al braccio e con la coda dell'occhio guardano dove sono.

Condividi sui social

7

Re: Nuoto dorso

BUONA ANCHE QUESTA ! PER ORA LE STANNO CONTANDO DALLE BANDIERINE E VA ABBASTANZA BENE FORSE DEVO LAVORARE PER FARGLIELO FARE PIU' VELOCEMENTE ALCUNI IN QUELLA RN E DE METTONO LE MANI SUL BORDO COME SE VOLESSERO USCIRE DALL' ACQUA !!!!!!!!! UN SALUTO A TUTTI !!!!!!!!

Condividi sui social

Re: Nuoto dorso

il dorso mi fa schifo
lo faccio solo per completare i misti o perchè il trainer mi ordina di eseguire particolari esercizi o varie vasche a dorso
consigli per farselo piacere?

"Without fear... insomnia
I can't get no sleep"

Condividi sui social

9

Re: Nuoto dorso

...nuotalo!!! wink
ti fa schifo magari perchè lo nuoti male:fatti sciente dei tuoi difetti,lavora per correggerli e vedrai come ti inizierà a piacere...  smile

Il mio nickname

di marina sito web

Condividi sui social

10

Re: Nuoto dorso

e si ...Mari ha ragione odiare uno stile significa che lo nuoto male al 90% altrimenti proveresti piacere nel farlo bene e con un buon tempo wink ...vedi perchè nn ti piace, cosa sbagli e correggiti, in ogni caso il dorso è utilissimo per recuperare e per la schiena sopratt dopo le serie a delfino e sopratt per gli adulti...fattelo piacere che il coatch ha ragione ... TI FA BENE!!! smile smile smile

Condividi sui social

11

Re: Nuoto dorso

profeta ha scritto:

il dorso mi fa schifo
lo faccio solo per completare i misti o perchè il trainer mi ordina di eseguire particolari esercizi o varie vasche a dorso
consigli per farselo piacere?

sono nella tua stessa barca non mi piace il dorso... però devo migliorare per forza!

Condividi sui social

12

Re: Nuoto dorso

marina ha scritto:

...nuotalo!!! wink
ti fa schifo magari perchè lo nuoti male:fatti sciente dei tuoi difetti,lavora per correggerli e vedrai come ti inizierà a piacere...  smile

CONCORDO.... ODIAVO TANTO LA RANA... ORA INVECE LO USO COME STILE DA RILASSAMENTO... SE VOGLIO "TIRARE" FACCIO LA RANA AGONISTICA ( O ALMENO CI PROVO) E GODO ALLA GRANDE smile

NON ESISTONO LIMITI CHE NON SI POSSANO SUPERARE MA ESISTONO UOMINI  E DONNE CHE SANNO QUALI SONO I LORO LIMITI E SANNO COME OLTREPASSARLI

Condividi sui social

13

Re: Nuoto dorso

phelpino ha scritto:
marina ha scritto:

...nuotalo!!! wink
ti fa schifo magari perchè lo nuoti male:fatti sciente dei tuoi difetti,lavora per correggerli e vedrai come ti inizierà a piacere...  smile

CONCORDO.... ODIAVO TANTO LA RANA... ORA INVECE LO USO COME STILE DA RILASSAMENTO... SE VOGLIO "TIRARE" FACCIO LA RANA AGONISTICA ( O ALMENO CI PROVO) E GODO ALLA GRANDE smile

rana con gambe delfino e gambe stile ....io odio la rana solo x le gambe

24 ore di Nuoto di Bad Radkersburg 2013..... 54,9km nuotati smile

Condividi sui social

14

Re: Nuoto dorso

mi spiace che ancora sta gambata non l'hai imparata wink

Il mio nickname

di marina sito web

Condividi sui social

Re: Nuoto dorso

Mi sembra la discussione appropriata quindi mi inserisco qua...Volevo chiedere in realtà una cosa molto semplice relativa al dorso...è uno stile che mi piace moltissimo perché riesco a nuotarlo con leggerezza e per lo meno le sensazioni che mi da mentre nuoto sono davvero belle ma come il nuoto insegna anche quando credi di nuotare perfettamente qualche piccolo errore c'è sempre...Proprio per questo volevo chiedere se ci sono esercizi appropriati per consolidare una tecnica efficiente a dorso...Ad esempio gli esercizi che conosco e faccio spesso a dorso sono: braccia dorso e pull tra le gambe,gambe dorso con e senza tavoletta con braccia distese in su o sui fianchi,dorso con un braccio,dorso doppia bracciata,dorso seduto tipo pallanuoto e ovviamente per testare la lunghezza massima dorso in massimo allungamento dove attualmente faccio i 25 metri in 13 bracciate...a parte poi altri esercizi che faccio e devo fare perché sono carente come ad esempio la partenza a dorso,la virata o la subacquea con la corretta gambata a delfino...Comunque a parte gli esercizi da me elencati avete altri esercizi da consigliarmi per migliorare a dorso?

Condividi sui social

Re: Nuoto dorso

Molto buono per la passata è dorso alterno a pausa in alto.
Per gli equilibri gambe dorso a braccia in basso eseguendo il rollio come se le braccia stessero lavorando.
Per i muscoli della schiena dorso con gambata delfino sincronizzata in ingresso di braccia,a braccia doppie o continue oppure alterne.
Per i muscoli delle gambe dorso con un braccio solo,mentre l'altro sta teso verso il soffitto,a 90 gradi col corpo;una variante di questo esercizio è dorso a braccia alterne con pausa a braccio teso verso il soffitto,muovendo prima un braccio e poi fermandolo lì mentre l'altro esegue la passata poi esce e si mette a sua volta in verticale,e così via..
Infine per la capacità di scivolamento dorso a braccia alterne con gambe a rana sincronizzata sulla pausa alta.

Ciao

Condividi sui social

17 (modificato da Thorpe 16-10-2012 08:43:20)

Re: Nuoto dorso

per l'esercizio di scivolamento, la gambata a rana comincia la sua fase propulsiva  quando ad esempio il braccio sx comincia la presa e il dx è fermo lungo la coscia? capito bene?

p.s. quello del rollio è spettacolare *_* lo devo proporre anche io

Condividi sui social

Re: Nuoto dorso

La gambata a rana va data quando le braccia sono distese in alto,altrimenti come fai a scivolare....
E aggiungo che in fase didattica disapprovo qualsiasi esercizio per il dorso che preveda che un braccio faccia una pausa in basso restando fermo lungo la coscia,separando la passata dal recupero,che invece devono SEMPRE essere eseguiti senza soluzione di continuità come un unico movimento inscindibile,che comincia in alto e termina in alto.

Quello del rollio va eseguito facendo rollare pure le gambe.

Condividi sui social

19

Re: Nuoto dorso

braccia distese in alto intendi perpendicolari alla testa quindi in fase di recupero, oppure non appena entrano in presa quindi mignolo in acqua?

in fase didattica quindi sconsigli gli esercizi solo baccio sx e dx fermo lungo la coscia in acqua?  pensavo che tali esercizi pure eseguiti a stile libero fossero utili nn solo nelle prime fasi dell'apprendimento ma anche come esercitazioni tecniche, anche con la variante braccio sx disteso con mignolo in acqua e si procede solo col destro e viceversa,  sono esercizi che spesso mi son tornati utili in fase di apprendimento, li cosnideri deleteri?

Condividi sui social

Re: Nuoto dorso

Thorpe ha scritto:

in fase didattica quindi sconsigli gli esercizi solo baccio sx e dx fermo lungo la coscia in acqua?

No,quelli sono esercizi nei quali un braccio sta fermo punto e basta,quindi a patto che il braccio attivo si muova senza pausa in basso vanno bene (quella alta invece ci può anche stare).
Quello che è pessimo e che sconsiglio a vivissima forza è un qualsiasi esercizio che spezzi a metà un ciclo e stacchi la fase del recupero da quella della passata,un qualsiasi esercizio nel quale dopo la passata la mano invece di rimbalzare in fuori si ferma in basso,perchè compromette l'input cinestesico in assoluto più importante nel dorso che recita "MAI fermare le braccia in basso,e perchè il recupero corretto è figlio del rollio ed è determinato "per rimbalzo" dalla parte finale della spinta,quindi separarli significa compromettere sia la spinta sia il recupero sia l'equilibrio corretti.

Inoltre la pausa bassa permette all'alievo di agire senza rollio,determinando equilibri pessimi e piatti,e il risultato non è più il dorso ,ma il "pancia in su".

Il primo input riguardo il suo ruolo enll'equilibrio della nuotata che bisogna trasmettere al braccio è il fatto che la sua "casa madre" dove è lecito eventualmente fermarsi è sopra alla testa.
Gli esercizi dove il braccio si ferma in basso invece sono la cosa peggiore che potete chiedere a dorso.

Ciao

Condividi sui social

Re: Nuoto dorso

Thorpe ha scritto:

p.s. quello del rollio è spettacolare *_* lo devo proporre anche io

Mi raccomando....punto centrale,la testa FERMA,non deve rollare,chiedi lo sguardo fisso cosi sta ferma senza irrigidire i muscoli del collo.

Condividi sui social

Re: Nuoto dorso

Dopo questa discussione, mi riprometto di dedicare più attenzione al dorso. E' proprio vero, come detto da Marina, si tende a sostenere che uno stile non piace solo perché in realtà non lo si allena seriamente e quindi non lo si sa fare. Ad esempio, ritenevo la rana uno stile per checche, ora invece oltre a rimangiarmi tutto e vergognarmene, la sto allenando quasi più del crawl e mi piace molto, fermo restando che non sono niente di particolare e la gambata mi richiederà ancora qualche mese, ma è l'atteggiamento mentale che conta. Comunque, in due anni di nuoto avrò fatto ad occhio e croce 400 metri di dorso big_smile Grazie a stefano per tutti quegli esercizi, anche se patisco molto più che negli altri stili uno squilibrio tra un lato e l'altro del corpo. Intendo, con il lato sinistro sono molto più legato e nell'esercizio del rollìo emerge chiaramente che mi sento come instabile, come se stessi "cadendo" dall'acqua, mi rendo proprio conto che sul dorso il mio lato sinistro ha molta meno sensibilità.

Condividi sui social

23

Re: Nuoto dorso

stefano '62 ha scritto:
Thorpe ha scritto:

p.s. quello del rollio è spettacolare *_* lo devo proporre anche io

Mi raccomando....punto centrale,la testa FERMA,non deve rollare,chiedi lo sguardo fisso cosi sta ferma senza irrigidire i muscoli del collo.

ok chiarissimo smile
sisi per quanto riguarda la testa ferma, quella è la prima cosa smile

Condividi sui social

24 (modificato da matteinho 11-11-2012 02:09:34)

Re: Nuoto dorso

Leggendo nel forum le diverse discussioni sul dorso ho notato che da più parti stefano mette in guardia riguardo un errore a suo dire diffusissimo che è quello di fare una pausa durante la nuotata a dorso,pausa che ridurrebbe per forza di cose il numero di bracciate per vasca. Poiché a dorso riesco a fare 25 metri in 12 bracciate mi è venuto il dubbio che è forse un errore che faccio anche io.Come faccio a capire se faccio questo errore e sopratutto come lo potrei eventualmente correggere???

Chiedo scusa per le mie numerose domande (so di rompere parecchio)!!!Vi ringrazio comunque in anticipo per la gentilezza.Ciao.

Condividi sui social

Re: Nuoto dorso

Parlavo delle pause in basso,che oltretutto in gara comportano la squalifica.
Invece nuotare in allungamento,cioè con braccio che indugia in alto va benissimo,e la nuotata in alternato (pausa alta) è un ottimo esercizio,ma in gara no conviene un granchè,meglio essere capaci di girarle in continuo senza perdere la sinergia con le gambate.

Condividi sui social