726

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Inizialmente mi dava fastidio, adesso ci rido sopra: sono quei "colleghi" che "vogliono"partire prima di te, che passi regolarmente e che, puntualmente, alla fine di ogni lezione e per giustificarsi spendono 10 minuti a spiegare all'allenatore di come sia stata una giornata pesante, di quanto si sentano affaticati, etc. Ci rido perchè, sarà capitato anche a me ma non ho certo speso 10 minuti a lamentarmi e, immediatamente, ho ceduto, volentieri, la mia posizione..... Ci sono anche quelli, più veloci, che vogliono partire prima anche se hanno dimenticato le pinnette e, in una situazione di disagio, fanno da tappo a tutti.
Mi dà più fastidio l'allenatore che, forse per evitare inutili piagnestii, li "autorizza" a partire prima obbligandomi a toccargli i piedi o a partire con 15 secondi di distacco. Cosa non si fa per il quieto vivere........

Condividi sui social

727

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

ieri osservavo un tizio sul bordo che indugiava ad entrare mentre inequivocabilmente annusava con molto amor proprio e molta passione le proprie ascelle. che schifo!

Condividi sui social

728

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

nuotix ha scritto:

ieri osservavo un tizio sul bordo che indugiava ad entrare mentre inequivocabilmente annusava con molto amor proprio e molta passione le proprie ascelle. che schifo!

Per non parlare di quelli che arrivano a bordo vasca "asciutti" indossando l'accappatoio e dopo esserselo tolto stanno qualche minuto a tastare l'acqua con evidenti smorfie "... Brrr è fredda" .. mad

Utilizzatore della funzione "Ricerca" wink

Condividi sui social

729

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

smile

Ve ne racconto un'altra.
Devo dire che i primi 3 giorni di questa settimana sono stati densi di "personaggi" davvero bizzarri.
Due giorni fà "nuotava" un ragazzo più o meno della mia età, avrà avuto sui 20 anni.
Mai visto prima.
Nuotava per 3, 4 massimo massimo 5 minuti. Usciva dall'acqua. Si asciugava con cura e poi si metteva a giocare con lo smartphone. Finiti i 5 minuti di svago col telefono, tornava in acqua, dopo 5 minuti riusciva dalla vasca, si riasciugava e riprendeva lo smartphone. Dopo aver finito di trafficare, rientrava in acqua, poi usciva, si riasciugava e riprendeva in mano lo smartphone. E poi rientrava in acqua............
Sarà andato avanti per un'ora lol lol lol era divertentissimo vederlo  lol lol faceva troppo ridere lol

Condividi sui social

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

RAL4 ha scritto:
nuotix ha scritto:

ieri osservavo un tizio sul bordo che indugiava ad entrare mentre inequivocabilmente annusava con molto amor proprio e molta passione le proprie ascelle. che schifo!

Per non parlare di quelli che arrivano a bordo vasca "asciutti" indossando l'accappatoio e dopo esserselo tolto stanno qualche minuto a tastare l'acqua con evidenti smorfie "... Brrr è fredda" .. mad

Sono quelli che quando vanno dal dentista invece di uno strappo rapido e indolore,chiedono di farsi torturare levandolo un pochetto alla volta. lol

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

Condividi sui social

731

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

nuotix ha scritto:

smile

Ve ne racconto un'altra.
Devo dire che i primi 3 giorni di questa settimana sono stati densi di "personaggi" davvero bizzarri.
Due giorni fà "nuotava" un ragazzo più o meno della mia età, avrà avuto sui 20 anni.
Mai visto prima.
Nuotava per 3, 4 massimo massimo 5 minuti. Usciva dall'acqua. Si asciugava con cura e poi si metteva a giocare con lo smartphone. Finiti i 5 minuti di svago col telefono, tornava in acqua, dopo 5 minuti riusciva dalla vasca, si riasciugava e riprendeva lo smartphone. Dopo aver finito di trafficare, rientrava in acqua, poi usciva, si riasciugava e riprendeva in mano lo smartphone. E poi rientrava in acqua............
Sarà andato avanti per un'ora lol lol lol era divertentissimo vederlo  lol lol faceva troppo ridere lol

Questo é il vero nuoto  alternato

Condividi sui social

732

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Io ho sempre frequentato il nuoto libero per allenarmi e in tanti anni ne ho viste di cotte e di crude, ma il personaggio che in assoluto trovo più fastidioso è il "celodurista".

Il "celodurista" è quel frequentatore di nuoto libero di livello alquanto scarso ma che ha il brutto vizio di volersi a tutti i costi confrontare con te per incrementare la propria autostima. Dapprima entra in corsia e inizia a studiarti: mentre tu continui a macinare vasche lui è lì, fermo appoggiato al muretto, e ti chiedi cosa starà mai aspettando.. in realtà, sta prendendo le misure del "nemico", che sei tu smile.
Poi, parte l'attacco: all'improvviso, mentre tu stai arrivando e stai impostando la virata, il celodurista si dà la spinta e parte a crawl. Il suo scopo è uno solo: dimostrare che per 25 metri lui ti starà davanti. E per essere sicuro di farcela ha fatto richiamo a tutte le sue energie: le braccia vorticano al ritmo di 130 bracciate/vasca e le gambe battono all'impazzata sollevando mezzo metro di schiuma. smile
A seconda di quanto sei cinico, puoi decidere se rimanergli dietro e aspettare che ti dia strada dopo essere scoppiato a fine vasca, oppure limitarti a sfiorargli i piedi.. giusto per fargli capire che sei lì. Il sorpasso dà indubbiamente una certa soddisfazione big_smile , ma di solito è meglio evitare: il celodurista umiliato generalmente reagisce con dispetti e ripicche, i più tipici sono partire sistematicamente davanti di proposito, piazzarsi a centro corsia nuotando a rana, posizionarsi a centro muretto per impedirti le virate,  ostacolarti i sorpassi tirandoti pedate e manate... meglio cercare di mantenere una quieta convivenza in corsia, e avere pietà e tolleranza verso questi personaggi. Non vale la pena rischiare di farsi rovinare un allenamento così.

Attenzione, il celodurista in assoluto più pericoloso è quello con fidanzata al seguito: per non sfigurare davanti all'amata userà anche la propulsione dei gas intestinali pur di riuscire a chiudere quei 25 metri tenendoti dietro. big_smile big_smile

Condividi sui social

733

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Si, ho bene a mente questo personaggio.
In caso di sorpasso o di toccata di piedi il vero celodurista non si dara' per vinto, ma ci riprovera' armato di palette!

Condividi sui social

734

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Ciao Fogster, mi hai fatto veramente schiantare! big_smile
Ma poi, dico io, questi celoduristi che si crederanno mai di dimostrare a stare davanti per 25 mt. quando tu ne stai facendo 1000? Bo? yikes

Condividi sui social

735

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Paolo82 ha scritto:

Si, ho bene a mente questo personaggio.
In caso di sorpasso o di toccata di piedi il vero celodurista non si dara' per vinto, ma ci riprovera' armato di palette!

Hai ragione! big_smile big_smile Mi hai fatto venire in mente un personaggio incredibile che ho incrociato in piscina quest'inverno, un venerdì sera.
Tamarro muscoloso coperto di tatuaggi con costume "da spiaggia" big_smile, mai visto prima in piscina.
Solito copione: qualche minuto di studio, poi parte con un 25m a tutta birra nel tentativo di stare  davanti, ma fallisce nell'intento.

Il venerdì successivo.. non credevo ai miei occhi. Sempre lui, ma stavolta con pinne, palette, ma soprattutto kit coordinato cuffia, costume, occhialini ultimo grido della speedo. lol
Così agghindato, effettivamente è riuscito a rimanermi a fianco per una vasca. Per lui evidentemente è stata una soddisfazione immane, perchè poi è uscito e se n'è andato. Da allora, mai più rivisto.
Fortunatamente per lui io non sono quel granchè di nuotatore. Se beccava uno veloce davvero, che lo fregava anche con pinne e palette, secondo me tornava con un fuoribordo da 100cv  big_smile:D:D:D

Condividi sui social

736

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Per questo è una fortuna essere una donna, perché il celodurista non si confronta con te, ma si limita a partire un attimo prima che tu arrivi, giusto per farti rallentare e perdere il ritmo . Ma bastano due o tre donne in corsia un po' veloci per farlo immediatamente cambiare corsia!

Condividi sui social

737

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Comprendendo le motivazioni psicologiche del "celodurista"ben descritte da Freud nei suoi trattati e' consigliabile averlo sempre in corsia accanto,qui e' possibile sbizzarrirsi con adeguate tecniche immediatamente applicabili. La migliore e' lasciarlo in testa avanzato di tre bracciate adeguando la propria nuotata per quanto e' possibile alla sua.Parlo di ostinati e passabili nuotatori,dopo un po' di questo magro divertimento giocare al torello con un tira e molla sino al suo affondamento. Diverso e' il caso del CLD che ce lo si ritrova in corsia : posizionarsi dietro e concludere sempre la vasca a Rana,l'autostima di questi subisce un durissimo colpo. Costituiscono comunque a mio parere un momento di svago.




















farsi vedere a "rana"

Condividi sui social

738

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Bè, c'è mio cugino che quando se li ritrova davanti li supera passando di sotto, posso solo immaginare l'effetto che gli farà! yikes
Io, a volte in passato, ho trovato nuotatori che facevano vasche su vasche ad una velocità sostenuta e, solo per rendermi conto, ho provato a fare una vasca con loro, per poi fermarmi col fiatone e pensare "ma come fa?"

Condividi sui social

739 (modificato da cuffiablu 06-07-2014 22:56:55)

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Normalmente io non mi curo di ciò che facciano gli altri, dal punto di vista della qualità ecc... non m'interessa. Ieri però c'è stato un tipo che veramente mi ha fatto pena e nello stesso tempo incavolare: stavo facendo dei 200 misti più 200 stile, ma sciolto proprio, questo era fermo al muretto e quando arrivo per toccare a dorso e ripartire a rana, siccome non si è spostato mi blocca il braccio e pretende delle scuse, adducendo che: bisogni sempre guardare dietro quando si viri a dorso, che fare delfino nel nuoto libero sia vietatissimo, ma con un fare da grande atleta che mi ha fatto pena ed anche inca....ho provato a spiegargli che stesse dicendo autentiche asinate, io a dorso conto le bracciate dopo le bandierine e viro! Perchè non ci deve essere niente dietro, ma figurati quando faccio lavori a dorso e tutte le volte mi devo guardare indietro, divento paralitico, dal torcicollo che ho alla fine ma niente da fare. In definitiva il problema più grosso è sempre lo stesso e non è dato dalle persone è dato dal fatto che chi dovrebbe fare il proprio lavoro, ovvero l'assistente ai bagnanti, di fatto non lo faccia e metta insieme in corsia persone dalle esigenze, capacità e cultura sul nuoto che non abbiano nulla da spartire, scontentando tutti. Lo spazio di virata DEVE essere lasciato libero, il delfino è uno stile come tutti gli altri!, se vai più piano di un altro, lascia passare, non sorpassare se non sei sicuro di farlo entro pochi metri, oppure se vedi che un altro sta arrivando a delfino in senso opposto, perchè se ti spacca la faccia è solo colpa tua! Concordo con chi ce l'abbia con gli scarsoni che vogliono fare i fenomeni ed intralcino apposta chi si alleni, probabilmente è gente frustrata ed un po' invidiosa, ma veramente sono un bel problema! Ripeto, credo che il problema sia proprio una gestione molto approssimativa degli spazi e delle corsie, un bagnino sa perfettamente il livello di una persona dopo 5 minuti che lo vede nuotare, ci vuole poco ad indicargli dove mettersi in corsia, starà bene lui ed anche gli altri e forse qualcuno ogni tanto sarebbe anche da sbattere fuori, così impara l'educazione.

Condividi sui social

740

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Sorpassare a delfino la gente del nuoto libero che fa crawl è bellissimo.
Però quando faccio le serie di 100 di misti, i 200 son duretti per me...
tongue

Condividi sui social

741

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

bambini che durante l orario di nuoto libero invadono la corsia dedicata al nuoto (maledetta piscina aperta d estate tongue) e vengono prontamente cilindrati da me perche sono miope
adulti che pensano nuoto libero=fancazzismo quindi mi metto a spiaggiarmi in vasca per cazzeggiare

FUMO DI SIGARETTA A BORDOVASCA durante gli allenamenti (incivilta totale e lo dico da persona che ha fumato)

Ma ce ne sarebbe da riempire un libro

Condividi sui social

742

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Ieri sera piscina pressochè deserta (impianto al chiuso, in luglio la frequentazione serale crolla letteralmente) siamo io, la mia ragazza, più due sub attrezzati di tutto punto nella corsia 1.
Spogliatoio ore 23.00, mi sono già docciato, mentre apro l'armadietto arrivano i due sub e buttano sulle panche mute, maschere, maxi pinne in fibra di carbonio lunghe 1 metro, ENORMI sacche per attrezzi tecnici, parcheggiano in mezzo alla stanza un trolley con doppie bombole poi si avviano beatamente verso le docce.... noncuranti del fatto che avevano praticamente occupato TUTTE le panche dello spogliatoio con le loro attrezzature da fossa delle marianne senza lasciarmi un centimetro quadro per appoggiare le mie cose o sedermi.
Abbastanza seccato dalla cosa, ho spostato una muta e un paio di pinne e mi sono ricavato un pò di spazio.
Quando questi sono rientrati dalle docce e hanno visto che avevo spostato muta e pinne uno dei due ha dato in escandescenze (!) dicendo che sono attrezzature delicate da migliaia di euro che loro sono dei professionisti e che non mi devo permettere di toccare le loro cose (!!). Io non sono uno che cerca la rissa anzi sono decisamente tranquillo solo che non sono riuscito a trattenere la battuta "scusa ma che ci fanno due sub professionisti in due metri d'acqua?" mamma mia non l'avessi mai detto.. questo ha gonfiato il torace e ha iniziato a spingermi "c***o dici... c***o vuoi.. c***o sfotti... io ti spacco.." mentre l'altro cercava di calmarlo. Io mi sono limitato  a tenerlo a distanza e a dirgli di darsi una calmata, senza reagire, il tipo era piccoletto e aveva almeno una decina d'anni abbondanti più di me e non mi aspettavo una scarica di aggressività del genere.. ci sono rimasto molto male e non sapevo proprio come comportarmi, alla fine ho preso la mia roba e me ne sono adato in una cabina mentre questo continuava a minacciare.
Non so se vi è mai successo niente del genere.. io adesso ho addosso un nervoso tremendo, un diretto in piena faccia se la sarebbe meritato tutto e spero proprio che non mi ricapiti di incontrarlo...  mamma mia che schifo di gente che c'è in giro.

Condividi sui social

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Fogster ha scritto:

uno dei due ha dato in escandescenze (!) dicendo che sono attrezzature delicate da migliaia di euro che loro sono dei professionisti e che non mi devo permettere di toccare le loro cose (!!).

Risposta che sgorga dal cuore......"se sono cosi delicate e costose motivo di più per non lasciarle tra le palle;senza costringere la gente a buttarle fuori dalla porta per ottenere quel pò di spazio cui abbiamo diritto dopo aver pagato il biglietto;e se sei un professionista allora la tua colpa è ancora più grave".

Consiglio:vai in direzione e segnala la cosa,cosi quando la prossima volta che arriva lo prenderanno in un angolino e lo costringeranno a sistemare l'attrezzatura in modo professionale (è facile riempirsi la bocca col professinismo,ma è un tantino più difficile riuscire a comportarcisi per davvero) sentirà la sue mutande sgonfiarsi un pochino.

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

Condividi sui social

744

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Fogster ha scritto:

Ieri sera piscina pressochè deserta (impianto al chiuso, in luglio la frequentazione serale crolla letteralmente) siamo io, la mia ragazza, più due sub attrezzati di tutto punto nella corsia 1.
Spogliatoio ore 23.00, mi sono già docciato, mentre apro l'armadietto arrivano i due sub e buttano sulle panche mute, maschere, maxi pinne in fibra di carbonio lunghe 1 metro, ENORMI sacche per attrezzi tecnici, parcheggiano in mezzo alla stanza un trolley con doppie bombole poi si avviano beatamente verso le docce.... noncuranti del fatto che avevano praticamente occupato TUTTE le panche dello spogliatoio con le loro attrezzature da fossa delle marianne senza lasciarmi un centimetro quadro per appoggiare le mie cose o sedermi.
Abbastanza seccato dalla cosa, ho spostato una muta e un paio di pinne e mi sono ricavato un pò di spazio.
Quando questi sono rientrati dalle docce e hanno visto che avevo spostato muta e pinne uno dei due ha dato in escandescenze (!) dicendo che sono attrezzature delicate da migliaia di euro che loro sono dei professionisti e che non mi devo permettere di toccare le loro cose (!!). Io non sono uno che cerca la rissa anzi sono decisamente tranquillo solo che non sono riuscito a trattenere la battuta "scusa ma che ci fanno due sub professionisti in due metri d'acqua?" mamma mia non l'avessi mai detto.. questo ha gonfiato il torace e ha iniziato a spingermi "c***o dici... c***o vuoi.. c***o sfotti... io ti spacco.." mentre l'altro cercava di calmarlo. Io mi sono limitato  a tenerlo a distanza e a dirgli di darsi una calmata, senza reagire, il tipo era piccoletto e aveva almeno una decina d'anni abbondanti più di me e non mi aspettavo una scarica di aggressività del genere.. ci sono rimasto molto male e non sapevo proprio come comportarmi, alla fine ho preso la mia roba e me ne sono adato in una cabina mentre questo continuava a minacciare.
Non so se vi è mai successo niente del genere.. io adesso ho addosso un nervoso tremendo, un diretto in piena faccia se la sarebbe meritato tutto e spero proprio che non mi ricapiti di incontrarlo...  mamma mia che schifo di gente che c'è in giro.

Di palloni gonfiati le piscine sono piene, di gente frustrata che nona spetta altro per sfogarsi, hai fatto bene a non reagire, scenderesti veramente ad un livello che non vale la pena, ecco in un caso di aggressione come questo però esiste un limite che non è quello di passare alle mani ma di denunciare la cosa in direzione immediatamente, alla cassa c'è sempre qualcuno, vedi queste persone fanno i gradassi perchè: sanno che rarissimamente troveranno qualcuno che gli spaccherà la faccia direttamente in piscina, perchè se lo fai o sei peggio di lui oppure sei un ragazzino, a meno che non ti metta le mani addosso chiaramente, non prendono in considerazione di essere denunciati per aggressione ed altro, ecco se avvenisse forse li vedresti diventare molto piccoli!

Condividi sui social

745

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Aggiornamento sulla vicenda del sub manesco: oggi ho incontrato uno degli assistenti bagnanti che lavora nell'impianto in cui nuoto solitamente e parlando del più e del meno è emerso che il tizio in questione ha già piantato grane con altra gente e ha avuto più volte questioni con gli assistenti in vasca, motivo per cui la sua sessione di sub è stata spostata dalle 22 alle 23... Ma allo scadere delle ore che ha pagato è stato già deciso non gli rinnoveranno più la tessera.
Olè smile un po' di giustizia, ogni tanto.

Condividi sui social

746 (modificato da Carla80 20-11-2014 15:52:05)

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

elalma ha scritto:

Per questo è una fortuna essere una donna, perché il celodurista non si confronta con te, ma si limita a partire un attimo prima che tu arrivi, giusto per farti rallentare e perdere il ritmo . Ma bastano due o tre donne in corsia un po' veloci per farlo immediatamente cambiare corsia!

Purtroppo posso confermare che esistono i celoduristi che, avendo zero spina dorsale, si confrontano con me, che sono appunto donna. Oppure peggio di peggio ti prendono per il culo perché sei più lenta di loro.
Oppure mi fanno morire quelli che partono a razzo, ti superano e magari ti doppiano pure e poi i casi sono due:
1. dopo 10 minuti se ne vanno (LOL)
2. dopo 10 minuti sono già stanchi e tu nuoti e li superi e li doppi con una poker face grande quanto una casa per mascherare un altro immenso LOL

eugenio94 ha scritto:

FUMO DI SIGARETTA A BORDOVASCA durante gli allenamenti (incivilta totale e lo dico da persona che ha fumato)

Ma ce ne sarebbe da riempire un libro

Oddio, se questa cosa accadesse mentre nuoto, a me verrebbe da vomitare.

Condividi sui social

747

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Che bello questo topic... Mi sono proprio divertito smile:):)
In piscina ho quasi sempre usufruito del nuoto libero, perciò è stato flashante leggere tutte le lamentele che io stesso avrei espresso!

Anche nell'impianto che frequento io educazione e igiene latitano, non sto a tediarvi con aspetti già sottolineati cento volte.

Piuttosto volevo condividere con voi la cosa più schifosa che mi sia capitato di vedere sul fondo della vasca esterna, da 50, la quale naturalmente durante la bella stagione si riempie di bagnanti occasionali. L'oggetto in questione era un assorbente (scientificamente interessante notarne le dimensioni a capacità di assorbimento massima raggiunta). Ora, io dico: ma cavolo, se vai in piscina con l'intenzione di fare il bagnetto, perché mi rifiuto di pensare che appartenesse a una nuotatrice abituale, non ci arrivi a studiare qualcosa per evitare incidenti del genere?
Un mio amico, invece, nella stessa vasca e nella corsia a fianco della mia, ad agosto trovò una banconota da 10 Euro. E lì ho rosicato. Io gli assorbenti, lui i soldi. Maledetto!

In generale, sempre relativamente alla stagione estiva, ho odiato fortemente e pure ripreso più di una volta gli adolescenti che entravano in acqua con le mutande sotto il costume, come "moda" imponeva (erano tutti conciati così!). Neanche fossero all'Aquafan.

Riguardo le puzze, le più fastidiose dove vado io sono quella di pesce fritto del baracchino distante 200 m, e quella di spinello avvertita in una o due occasioni. Robe da uscire col mal di testa (ma per niente sorridente, anzi).

Condividi sui social

748 (modificato da cremasco 03-04-2015 18:31:53)

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Nella struttura che ho frequentato fino a quest'inverno, c'è un corridoio diviso in due: una parte per l'andata alle vasche, con doccia obbligatoria, l'altra con tornello per il ritorno agli spogliatoi e in mezzo un muro lungo pochi metri.
Ma quanti equilibristi a scavalcare in qualche maniera il tornello per salire in piscina. Forse avevano paura di bagnarsi  lol
Al di là degli scherzi, a me dava piuttosto fastidio, soprattutto perché dopo la doccia c'era la vasca per disinfettare piedi e ciabatte...

Condividi sui social

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

Le doccie che ti bagnano automaticamente prima di entrare in vasca si vedevano nella preistoria,manco pensavo che ancora esistessero impianti con una tale sciocchezza.
Sono sparite da tutte le piscine per una serie di motivi:
1-per la salubrità delle acque è necessaria una doccia vera e saponata,quella bagnata automatica di mezzo secondo non serve a un emerito c***o.
2-sapendo che c'è la bagnatina rapida più nessuno faceva la docca saponata e nessun assistente sorvegliava.
3-non potendo mettere l'accappatoio a causa della doccia a trappola che l'avrebbe infradiciato,per evitare di prendere freddo nel tragitto dalle docce vere alla trappola nessuno faceva più la doccia saponata.
4-vedendo la gente passare sotto la bagnatina e dunque bagnarsi,nessun assistente poteva riuscire a capire se la doccia vera era stata fatta o meno.

Risultato:
la doccia a trappola era il motivo primario della schifezza delle acque e di quella orribile puzza di cloro composto tipico delle piscine anni settanta.

Oggi in tutti gli impianti seri la doccia a tradimento è stata tolta per questi precisi motivi,e oggi c'è la regola della doccia SAPONATA (soprattuto il culo e pulirlo bene,diciamo ai nostri bimbi)
Oggi senza la bagnatina la gente è libera di entrare in vasca con l'accappatoio senza prendere freddo dopo la doccia quella vera.
Oggi senza la bagnatina l'assistente vede benissimo chi è asciutto e lo fa tornare indietro a fare la doccia o a disinfettarsi i piedi (e non si discute).
E difatti sono diversi decenni che quella puzza non la sento più.

Morale:
se capitassi in un impianto con la doccia a tradimento,prima ovviamente farei la mia bella doccia saponata,ma poi salterei il muro pure io se fosse possibile,e prima di andarmene mi lamenterei in direzione per l'attentato al mio accappatoio e alla mia libertà di scegliere quando e come bagnarmi,e che piuttosto usino gli assistenti visto che il loro lavoro è anche controllare chi entra in vasca e come.

--- programmi di allenamento per nuoto libero GRATUITI elaborati da tecnici dell FIN (Federazione Italian Nuoto)

Condividi sui social

750

Re: Le cose che più vi danno fastidio in piscina.

stefano '62 ha scritto:

Oggi in tutti gli impianti seri la doccia a tradimento è stata tolta per questi precisi motivi,e oggi c'è la regola della doccia SAPONATA (soprattuto il culo e pulirlo bene,diciamo ai nostri bimbi)
Oggi senza la bagnatina la gente è libera di entrare in vasca con l'accappatoio senza prendere freddo dopo la doccia quella vera.
Oggi senza la bagnatina l'assistente vede benissimo chi è asciutto e lo fa tornare indietro a fare la doccia o a disinfettarsi i piedi (e non si discute).
E difatti sono diversi decenni che quella puzza non la sento più.

Mi piacerebbe conoscere la percentuale di impianti in cui si applichino, effettivamente, norme igieniche simili. Si sta sempre parlando di Italia?

Anche da me quasi tutti entrano in vasca secchi come le pannocchie a settembre, a farci la doccia in spogliatoio saremo uno su dieci. Al massimo, per chi frequenta i corsi, è d’obbligo la sfilata sotto le docce automatiche (3 secondi di getto pro capite) con annesso guado della pozzanghera contenente presunto liquido igienizzante.

Condividi sui social