Argomento: Crampi e dolori alle gambe

Ciao a tutti,

da ormai metà aprile causa impegni di lavoro diventati (fortunatamente) più pressanti, ho avuto difficoltà a praticare assiduamente nuoto, riducendo la mia presenza in vasca a una volta a settimana (qualche settimana l'ho anche saltata completamente).
Solo dalla scorsa settimana ho ripreso ad andare due volte.

In questo periodo ho avuto però un po' di problemi, a partire da una generale sensazione di 'affaticamento' in particolare dei polpacci (il mio lavoro è sedentario, non certo manuale, quindi non è un discorso di fatica fisica), che si fa sentire particolarmente quando nuoto, tanto che ho spesso avuto crampi e una volta ho dovuto lasciare addirittura la vasca.

Con questa stanchezza e questo fastidio alle gambe, polpacci in particolare, nuoto male e ne risente tutto l'allenamento. Non ho perso il fiato, ma ho perso molta energia negli arti posteriori.

Forse un po' influisce l'alimentazione: non faccio più la 'merenda' pomeridiana, e non mangio più la banana che mangiavo un paio di ore prima di andare in vasca (portarla in ufficio con questo caldo vuol dire farla marcire).

Mi chiedo in primis se in questa fase è meglio sforzare il meno possibile le gambe così stanche (usare pull boy, nuotare con una battuta lenta, evitare la tavoletta etc) o anzi è proprio lì che bisogna insistere, e in secondo luogo se sapete suggerirmi alimenti ricchi di sali minerali come potassio e magnesio a parte banane, albicocche (che non mi piacciono), funghi (che non è stagione) e mandorle

Grazie!

Condividi sui social

2

Re: Crampi e dolori alle gambe

Ciao Brontosauro smile,
guarda la risposta secondo me te la sei già fornita da solo.

Secondo me in questa fase è meglio salvaguardare il fisico permettendo a questo di compensare. Prababilmente sei in una fase di affaticamento dovuta a diverse questioni (stress psicofisico da lavoro, vita più sedentaria, alimentazione non corretta, sonno disturbato ecc..).

La cosa migliore da fare in questi casi è non sovraccaricare il corpo, ascoltare le sue esigenze e dare a questo il tempo di recuperare.

A presto.
GMD

Gian Maria D'Amici
Zitto e nuota!! big_smile big_smile

di Arles sito web

Condividi sui social