Appunti di un allenatore

Marco Silvestri, Leonardo Casagrande, Manuel Risi e Gian Maria D'Amici
di (Gian Maria D’Amici)

“L’allenamento sportivo moderno è un processo pedagogico educativo complesso che si concretizza nell’organizzazione dell’esercizio fisico ripetuto in quantità ed intensità tali da produrre sforzi progressivamente crescenti in una continua variazione del loro sviluppo, per stimolare i processi di “supercompensazione” dell’organismo e migliorare le capacità fisiche, psichiche, tecniche e tattiche dell’atleta, al fine di esaltarne e consolidarne il rendimento in gara”.
Carlo Vittori

La pratica dell’allenamento è un’alchimia che parte dalla conoscenza scientifica, passa attraverso osservazioni e sfocia, grazie all’esperienza, nella consapevolezza di poter far bene. Il far bene è in continua evoluzione è varia con il contesto e le finalità.

In principio c’è sempre l’osservazione del fine, la gara, per dettagliarne la composizione e la natura degli elementi che la compongono, la loro successione e la loro interdipendenza. Durante le esercitazioni proposte in allenamento dobbiamo avere sempre come riferimento i movimenti, i ritmi, le andature, la durata che i nostri atleti compiono in gara.

Stabilito e studiato il fine dobbiamo formulare una ipotesi di lavoro per il raggiungimento del nostro obiettivo. Dobbiamo strutturare, programmare l’intervento che andiamo a effettuare sull’atleta utilizzando tutti mezzi e metodi migliori a nostra disposizione.

Tra l’ipotesi e la gara c’è lo sviluppo dell’allenamento che passa attraverso la realizzazione di controlli per stimare la correttezza degli indirizzi procedurali. Qui esperienza, comunicazione personalità sono essenziali. Proporre l’esercitazione in modo chiaro e deciso fa la differenza su come l’atleta esegue l’esercizio. L’atleta è una persona e comunicazione ed esperienza possono migliorare le capacità psichiche di resistenza allo sforzo. I controlli sono un altro passo essenziale, perché ci dicono se siamo nella direzione giusta o sbagliata monitorando i miglioramenti del nostro atleta.

Troppo spesso, in modo miope ed egoistico, si è convinti che il successo di un atleta sia legato a determinate esercitazioni piuttosto che altre. Diversamente c’è qualche cosa di molto più complesso. E’ sempre l’atleta che decide se vincere o no, soprattutto a livello giovanile, l’allenatore può solo indicare la strada accompagnandolo nel suo percorso.

Personalmente credo che il successo dipenda molto dal sistema formativo che si costruisce intorno all’atleta. In ordine famiglia, società sportiva di appartenenza, compagni di squadra, allenamento fisico, allenamento mentale, prevenzione fisica, nutrizione, retaggio culturale, educazione scolastica, federazione sportiva, sono tutti fattori che intervengono attivamente nello sviluppo di un atleta sin dai primi anni della sua carriera. In un contesto così complesso limitare la figura dell’allenatore a colui che pensa e sviluppa delle serie allenanti è piuttosto limitante. Nel 2021 l’allenatore è qualche cosa di molto più complesso. Nel 2021 l’allenatore è un “manager” che pianifica lo sviluppo di un atleta sin dalla fanciullezza, prevedendo e creando tutte le occasioni di crescita di cui esso avrà bisogno nel corso della sua carriera. Allenare è un percorso complesso che dura anni e un allenatore cresce con i suoi atleti.

Data la complessità del fine, nella mia fin qui breve carriera, ho sempre cercato un confronto costruttivo sulla teoria, le ipotesi, i metodi e i controlli. Difficilmente però, tra i colleghi del bordo vasca, ho trovato terreno fertile in tal senso, il più delle volte per semplice paura del confronto. A tal fine ho deciso di fare un piccolo tentativo, sfruttare il mio portale per generare uno spazio di confronto e scambio tra tecnici. L’idea è quella di postare i miei metodi e quelli di chiunque voglia condividere i suoi. Il fine ultimo, è quello della condivisione e della discussione.

Se vuoi inviare il tuo contributo contattami utilizzando l’apposito form. Tutti i contenuti saranno pubblicati nella categoria Appunti di un allenatore.

Nella foto il team di allenamento della Romanina Sporting Center (Roma), squadra SIS Roma/Aurelia Nuoto, stagione agonistica 2020/2021, composto da Marco Silvestri (al centro), Leonardo Casagrande (a sinistra), Manuel Risi (destra) ed io. Se

Sconto primo ordine Nuoto Mania Shop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.