Archivio Categoria: Allenamento nuoto

Raccolta di articoli su tematiche varie legate allenamento condizione e coordinativo del nuoto.

Validazione indiretta del Polar Verity Sense come cardiofrequenzimetro di elezione per l’allenamento del nuoto

Validazione Polar Verity Sense cardiofrequenzimetro nuoto

di (Gian Maria D’Amici) Indice Introduzione Polar Verity Sense Specifiche tecniche Vantaggi per un nuotatore Vantaggi per un allenatore Conclusioni Referenze Nel nuoto, la mancanza di un cardiofrequenzimetro pratico, accurato ed economico ha limitato per molto tempo il controllo dell’allenamento. Recentemente la Polar ha immesso sul mercato un nuovo sensore che sembra risolvere il problema. […]

Nuoto modelli di allenamento: A3 (o B3) non esiste!

Codice comunicazione modelli allenamento nuoto

(di Stefano Tiozzi) E’ da un po’ di tempo che in giro per le piscine italiane si sente parlare di A3. Gli addetti ai lavori conoscono bene la “revisione dei modelli di allenamento” che nel 1989 ha introdotto in Italia una classificazione delle metodiche di allenamento del nuoto basata sui diversi regimi di impegno metabolico […]

Dimensioni della palette da nuoto incidono sulla tecnica di nuotata

Scelta palette nuoto

(di Gian Maria D’Amici) Come scegliete la dimensione delle vostre palette da nuoto in allenamento? Molto spesso lo si fà semplicemente sulla base della grandezza della mano. Ma siamo proprio sicuri che sia questo il criterio di scelta più idoneo? Da anni le principali aziende, propongono modelli di palette differenti per forma e dimensione. Tralasciando […]

Principi della video analisi nel nuoto

Un esempio di video analisi nel nuoto

(di Stefano Natalicchio) Cos’è la video analisi? A cosa serve? A chi serve? I migliori sportivi al mondo da Tiger Woods (golf) a Roger Federer (tennis) cercano di essere seguiti dai migliori allenatori, per la costante ricerca di perfezionare le proprie abilità tecniche ed i rendimenti in gara. L’atleta ha bisogno dell’allenatore o dell’istruttore, fin […]

Monitoraggio scientifico nell’allenamento delle discipline natatorie. Un esempio: BIA segmentale

La bia segmentale nel nuoto

(di Gian Maria D’Amici) L’atleta è un individuo con esigenze molto specifiche al di sopra della “normalità” al quale non basta essere sano e ben allenato per essere competitivo. Nella pratica sportiva moderna, al fine di migliorare l’efficienza sportiva dell’atleta, è fondamentale fornire un contributo in grado di affiancare e supportare le tradizionali metodiche di […]

Vuoi migliorare il tuo tempo nei 100 stile libero?

(di Gian Maria D’Amici) Se sono anni che nuoti ti sarai reso conto che non più così facile migliorare il tuo personale nei 100 m stile libero. Sicuramente l’allenamento, la tecnologia e l’affinamento della tecnica di nuotata possono contribuire al miglioramento, ma questo però, non significa che devi aggiungere 10 ore di allenamento a settimana, […]

Allenamento nuoto esordienti (B e A)

SIS Roma Nuoto esordienti

(di Stefano Tiozzi) Nell’allenamento delle categorie esordienti la priorità è sviluppare la resistenza perché è il requisito metabolico per ogni altra cosa. Va sottolineato che la resistenza non è solo quella aerobica, bensì quella di breve, medio e lungo periodo. Questo significa che occorre lavorare anche sulla resistenza alla forza in modo estensivo, intesa dunque […]